Andiamo a vedere il meglio ed il peggio dell’ultima giornata di Serie A. La Lazio si conferma una squadra straordinaria, battendo l’Inter di Antonio Conte nello scontro diretto e volando a meno uno dalla Juventus. La Roma subisce un’altra sconfitta contro l’Atalanta, mentre la Sampdoria di Ranieri ora rischia la retrocessione

Lazio
Lazio

Voto 10 alla Lazio di Simone Inzaghi, sempre più perfetta

Vola un’aquila nel cielo! Non esisterebbe frase più perfetta per descrivere il momento che sta attraversando la Lazio. La squadra di Inzaghi rimonta l’Inter e la sorpassa in classifica rimanendo a meno uno dalla vetta. I biancocelesti non hanno nessuna intenzione di fermarsi e ora puntano dritti allo Scudetto. Una squadra forte e finalmente matura che crede nel suo mister, trascinata da un sergente di ferro di nome Sergej Milinkovic Savic, uno dei pilastri della Lazio insieme a Luis Alberto, Lucas Leiva, Acerbi e Immobile. Cinque fenomeni di una formazione che ormai non si pone più alcun limite.

Voto 9 alla splendida Dea

L’Atalanta di Gian Piero Gasperini vince ancora una volta, stavolta in rimonta contro la Roma. Il tecnico bergamasco indovina il cambio vincente inserendo Pasalic al posto di Zapata e il centrocampista lo ripaga appena diciannove secondi dopo con il gol vittoria. La Dea ora blinda il quarto posto portandosi a sei punti dalla Roma e domani si giocherà gli ottavi di finale di Champions League contro il Valencia.

Voto 8 al Parma di Colombi e Gervinho

Il Parma espugna il Mapei Stadium per 1-0. Questa vittoria ha due protagonisti : Simone Colombi e Gervinho. Il portiere si fa trovare pronto: si infortuna Sepe e la dirigenza corre al riparo acquistando Iont Radu, ma il tecnico da fiducia al suo secondo portiere e Colombi ripaga la sua fiducia con una prestazione da urlo. L’attaccante ivoriano, invece, dopo essere stato messo fuori rosa, si chiarisce con società e squadra, gioca e segna il gol che vale i tre punti per i ducali. Sicuramente il miglior modo per farsi perdonare.

Voto 7 al magico momento di Ante Rebic

Lazio Juventus Sampdoria Roma

Il match winner Ante Rebic

La firma che vale i tre punti nel posticipo contro il Torino è di nuovo quella di Ante Rebic. Il croato sta vivendo un 2020 da sogno, mettendo a segno sei gol dall’inizio dell’anno. Rebic sta diventando un punto di riferimento del Milan di Pioli. Con Zlatan Ibrahimovic accanto ovviamente viene tutto più facile.

Voto 6 alla Juventus di Sarri che non convince ancora ma rimane al comando

Basta una bellissima punizione di Dybala e un guizzo di Cuadrado per mettere al tappeto un Brescia sempre più destinato alla serie B. La Juventus non brilla, ma conquista tre punti che le consentono di rimanere in testa al campionato vista anche la sconfitta dell’Inter contro la Lazio.

Voto 5 ad Antonio Conte che stavolta delude

Lazio Juventus Sampdoria Roma

Eriksen in campo in LazioInter

Per una volta può sbagliare anche lui. Nella sconfitta contro la Lazio sicuramente le colpe maggiori sono quelle dell’allenatore salentino, reo di aver fatto i cambi troppo tardi e sbagliato la gestione della partita contro la squadra più in forma del campionato. Sicuramente Conte saprà analizzare la sconfitta, per ripartire già dal prossimo turno di campionato, in attesa della partita contro la Juventus all’Allianz Stadium, che potrebbe essere davvero decisiva per l’assegnazione dello scudetto.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Voto 4 agli ultimi due mesi del Cagliari

Il Cagliari non sa più vincere. L’ultima vittoria risale al due dicembre contro la Sampdoria. Da lì tre pareggi e sei sconfitte in nove partite. Neanche contro il Napoli riesce a sfatare questo tabù, che porta a casa la partita con il gol decisivo di Dries Mertens. Un digiuno lungo e che ha ormai condizionato le ambizioni degli uomini di Maran, scivolati in undicesima posizione in classifica.

Voto 3 alla Roma e alla fase difensiva di Fonseca

Lazio Juventus Sampdoria Roma

La Roma perde ancora contro l’Atalanta

I giallorossi perdono lo scontro diretto con l’Atalanta, scivolando a meno sei dai bergamaschi e registrano la terza sconfitta di fila. Fonseca ha ormai perso la squadra, le assenze di Diawara e Zaniolo non bastano a giustificare questa involuzione della Roma. Ora testa all’Europa League sperando almeno li di non registrare figuracce.

Voto 2 al Bologna

Il Bologna perde 3-0 contro il Genoa in casa mancando l’aggancio al sesto posto. Gli uomini di Mihajlovic non scendono proprio in campo rimediando una figuraccia davanti al proprio pubblico, dopo la grande vittoria all’Olimpico contro la Roma.

Voto 1 a Brescia e Spal

Le formazioni dei nuovi tecnici Lopez e Di Biagio perdono anche stavolta e sembrano oramai condannate alla B. A nulla pare servano i cambi in panchina per un’annata iniziata male e che si sta concludendo ancora peggio per le due squadre rispettivamente penultima e ultima in classifica. Tanto vale cominciare a programmare il futuro partendo dalla serie B.

Voto 0 a una Sampdoria davvero imbarazzante

La Sampdoria perde 5-1 davanti al proprio pubblico contro la Fiorentina. Una prestazione troppo brutta per essere vera con un autogol, un’espulsione e due rigori concessi. Ora i blucerchiati si trovano di nuovo immischiati nella lotta per non retrocedere con il Genoa, terzultimo in classifica, distante solo un punto con un calendario che mette i brividi: Inter, Juventus e Roma…

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Lazio
Lazio