Il girone di ritorno è iniziato, mostrando bene o male quello che avevamo visto in quello di andata. La Lazio continua a volare con un super Ciro Immobile. La Juventus vince e convince con la doppietta di Cristiano Ronaldo. Delusione Inter che trova solo un pareggio con il Lecce, mentre il Napoli continua a deludere e perde anche contro la Fiorentina.

Lazio
Lazio

Voto 10 alla Lazio, che vince e incanta

La Lazio vince e convince davanti ai suoi tifosi, stravincendo contro la Sampdoria per 5-1. Caicedo, Bastos e tripletta di Ciro Immobile, che vola nella classifica marcatori della Serie A e della scarpa d’oro, davanti a Robert Lewandowski. 23 goal in 19 partite sono il bottino fin qui ottenuto dall’attaccante biancoceleste, che ora punta il record di goal (36 in una stagione) di Gonzalo Higuain. La Lazio ha trovato così l’undicesima vittoria consecutiva (12 contando la Supercoppa contro la Juventus), restando così al terzo posto ad un punto dall’Inter. La Lazio ha però una partita da recuperare e, vincendola, potrebbe superare la squadra di Antonio Conte e raggiungere un clamoroso secondo posto. La squadra di Simone Inzaghi fa paura a tutti, e la domanda sembra sempre la stessa: dove può arrivare questa squadra?

Voto 9 alla Juventus e ad un Cristiano Ronaldo tornato grande

Cristiano Ronaldo juventus

Cristiano Ronaldo in goal nelle ultime 7 partite giocate

Era stato criticato alcuni mesi fa, dopo alcune prestazioni poco brillanti. E come risponde un campione come Cristiano Ronaldo alle critiche? Con i goal. Il fenomeno portoghese va a segno da 7 partite consecutive, nelle quali ha realizzato ben 11 goal. Tra le prestazioni brillanti di Cristiano Ronaldo e il passo falso dell’Inter, la Juventus può sorridere, volando a +4 sui nerazzurri, per la prima, piccola, fuga stagionale.

Voto 8 al Milan ritrovato e alla doppietta di Rebic

Ibrahimovic risolleverà il Milan o no? Era questa la domanda che si ponevano gli addetti ai lavori quando fu annunciato il ritorno dello svedese in Serie A. Da quando Ibrahimovic è tornato a Milano, i rossoneri hanno vinto a Cagliari, in Coppa Italia contro la Spal e una partita “pazza” contro l’Udinese. Il Milan sembra veramente tornato, e per capirlo basta vedere la caparbietà con cui i rossoneri hanno lottato su ogni pallone contro la squadra di Gotti, vincendo all’ultimo secondo grazie ad un bel goal di Rebic. Il croato, dopo essere stato messo ai margini, ha avuto fiducia da Stefano Pioli, ripagandolo con una doppietta importantissima, che regala una gioia ai tifosi rossoneri, presenti in massa a San Siro. Da notare anche il capolavoro balistico di Theo Hernandez, che con un sinistro micidiale aveva portato il Milan in vantaggio. Il terzino sinistro si dimostra così una pedina fondamentale della squadra di Pioli, avendo già realizzato 6 goal in stagione.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Voto 7 alla caparbietà del Lecce

I tifosi del Lecce aspettavano l’arrivo dell’Inter in Puglia già dalla prima partita di campionato. Antonio Conte è infatti diventato il “nemico numero 1” dei tifosi giallorossi da quando decise di lasciare la sua città natale e la sua squadra (il Lecce appunto) per giocare nei rivali di sempre: il Bari. La squadra ha ripagato i suoi tifosi, mettendo in seria difficoltà l’Inter e strappando un punto importantissimo per la salvezza. Dopo aver pareggiato in casa contro la Juventus, i pugliesi trovano questa piccola “impresa” anche contro la squadra di Antonio Conte, molto deluso dopo il match. Quando i limiti tecnici della tua squadra sono evidenti, l’unica cosa da fare è giocare con il cuore, mettendo in campo tutta la grinta possibile, come ha fatto la squadra di Liverani.

Voto 6 ad una Roma che non sbaglia nonostante le difficoltà

Lazio Juventus Roma

Spinazzola con la maglia della Roma

Sono anni ormai che la Roma deve fare i conti con infortuni importanti, che non le permettono di avere tutti i giocatori a disposizione. Dopo l’infortunio di Zaniolo, e il mancato arrivo di Politano, Paulo Fonseca ha voluto mostrare il suo apprezzamento per Leonardo Spinazzola, mettendolo in campo dal primo minuto. Il terzino lo ha ripagato giocando un’ottima partita, vincendo il “premio” del migliore in campo, seppur contro un Genoa in grandissima difficoltà. Nonostante tutto però, tanto di cappello ad una Roma che rimane al quarto posto nonostante i tantissimi problemi, vista anche la clamorosa sconfitta in casa dell’Atalanta contro la Spal.

Voto 5 all’Inter che perde una grande occasione

Se abbiamo fatto i complimenti al Lecce per la caparbietà grazie alla quale ha strappato un punto all’Inter, non possiamo non criticare i nerazzurri per aver perso un’occasione. La squadra di Antonio Conte aveva il compito di portare a casa i tre punti, per rispondere alla vittoria della Lazio (che ora è lontana un solo punto con una partita da recuperare) e non perdere punti dalla Juventus, che ora invece è a +4. Le parole di Conte dopo la partita rischiano di creare malumore all’interno dell’ambiente nerazzurro, aspettando il mercato di gennaio che potrebbe risollevare la squadra.

Voto 4 a Mario Balotelli, che non cresce mai

Sembrava cambiato, cresciuto, Mario Balotelli, che sembra invece voler costantemente mostrare il contrario. Corini lo tiene in panchina nella sfida contro il Cagliari, venendo poi ripagato dalla doppietta di Torregrossa, e schiera Balotelli in campo solo nel secondo tempo. La partita di “SuperMario” dura però appena 7 minuti. Entra, si fa ammonire, manda a quel paese l’arbitro e viene espulso. Molti lo vorrebbero ancora in nazionale, ma con i suoi comportamenti e la stagione super di Ciro Immobile, difficilmente Roberto Mancini lo potrà chiamare per Euro2020.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Lazio
Lazio