La Lazio, dopo aver rinunciato alla ripresa degli allenamenti, punta forte sul mercato. Dopo il suggerimento di Lucas Leiva, Claudio Lotito e Igli Tare hanno portato avanti la trattativa per Dejan Lovren. Il Liverpool sarebbe ormai convinto a lasciar partire il croato, abbassando l’iniziale richiesta di 20 milioni di euro. Intanto ecco l’idea per sostituire Sergej MilinkovicSavic. Il serbo è infatti molto richiesto dal Paris Saint Germain e la Lazio vuole trovare subito un’alternativa. Tare ha messo quindi gli occhi su Dominik Szoboszlai.

Lazio
Lazio

Lovren sempre più vicino alla Lazio

La Lazio porta avanti la trattativa con il Liverpool per Dejan Lovren, e l’affare sembra essere sempre più vicino. L’interesse del club nei confronti del difensore croato è molto forte e tutto potrebbe chiudersi nel giro di poche settimane. Dall’Inghilterra sono infatti arrivati segnali incoraggianti riguardo l’apertura del Liverpool alla cessione di Lovren, che dopo l’arrivo di Van Dijk ha perso il ruolo da titolare. Il croato è inoltre in scadenza di contratto, nel 2021, e non sembra più rientrare nei piani societari, e non è più indispensabile per la squadra di Jurgen Klopp. In questo modo Claudio Lotito e Igli Tare potranno trattare con il Liverpool per l’acquisto del giocatore su basi economiche più ragionevoli rispetto a quelle che erano state inizialmente paventate dai Reds. Il prezzo iniziale di 20 milioni di euro sarebbe infatti stato prontamente rifiutato dalla Lazio. Inoltre la possibilità di far arrivare Lovren ad un prezzo più basso potrebbe permettere ai biancocelesti di offrire al giocatore un ingaggio migliore. Ingaggio che comunque non supererà i tre milioni di euro di ingaggio a stagione, cifra che la Lazio ha fissato come tetto massimo per i top player.

Lo stipendio attuale di Lovren al Liverpool è di 5 milioni. Il croato non è molto felice all’idea di percepire un ingaggio più basso, ma l’offerta verrà compensata considerando l’età del giocatore. Lovren ha infatti 31 anni, e la Lazio è pronta a fargli una proposta che lo legherà a lungo alla maglia biancoceleste, consentendogli di giocare a lungo in una squadra diventata davvero competitiva.

Lovren Lazio

Lucas Leiva ha consigliato Lovren a Lotito e Tare

L’arrivo di Dejan Lovren consentirebbe alla Lazio di poter fare un ulteriore salto di qualità, contando sull’enorme esperienza del croato. Il difensore potrebbe inserirsi nel perfetto meccanismo creato da Lotito, Tare e Simone Inzaghi, che hanno messo insieme una rosa formata da giocatori esperti che aiutano la crescita di giovani di talento. E i risultati si stanno vedendo.
Sarebbe un ottimo acquisto anche considerando l’accesso (ormai scontato) della Lazio in Champions League, competizione nel quale Lovren ha giocato numerose partite nel corso della sua carriera, culminata con la vittoria nell’ultima edizione con la maglia del Liverpool. Non va neanche dimenticato che il difensore è vice-campione del mondo in carica, avendo giocato con la sua Croazia i mondiali in Russia 2018, persi in finale contro l’invincibile Francia di Mbappé.
Guardando i precedenti, riguardo le trattative tra Lazio e Liverpool, l’arrivo di Lovren fa bene sperare. Prima di lui infatti sono arrivati due giocatori fondamentali per lo scacchiere di Simone Inzaghi: Lucas Leiva e Luis Alberto.
Il brasiliano sembrava essere arrivato a Roma per fare un’ultima esperienza prima del ritiro, ma Lucas Leiva ha dimostrato di poter essere ancora decisivo ad altissimi livelli, diventando per tre anni uno dei centrocampisti più forti e decisivi in campionato. Sarebbe stato proprio lui a fare il nome di Lovren a Igli Tare, che ha evidentemente approvato subito il consiglio facendo partire la trattativa.
E che dire invece di Luis Alberto? Il “mago” è stato trasformato da Simone Inzaghi, da attaccante a trequartista, che con un destro educatissimo regala assist ai compagni e illumina tutte le azioni offensive dei biancocelesti. Tutti i tifosi sperano quindi che Dejan Lovren possa portare avanti questa “tradizione”.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Szoboszlai è l’alternativa a Milinkovic-Savic

Il calcio ungherese negli ultimi anni è stato avaro di talenti. Dopo il periodo d’oro legato al nome di Ferenc Puskas, sono stati pochi i calciatori che sono riusciti ad imporsi a livello internazionale. Di recente però ce n’è che sta facendo parlare molto di sé, il suo nome è Dominik Szoboszlai. Ormai è già un anno che il centrocampista diciannovenne viene accostato alla Lazio. Ora che il club biancoceleste sembra in buona parte già una partecipante alla Champions League del prossimo anno, la società capitolina starebbe pensando di affondare il colpo. Il talento del RB Salisburgo di certo non costa poco, di giocatori come lui con qualità tecniche e fisicamente strutturati ce ne sono pochi. Un nome a casa potrebbe essere quello di Sergej Milinkovic-Savic, secondo la Gazzetta dello Sport infatti l’acquisto del classe ’00 ungherese sarebbe direttamente proporzionato alla vendita del “Sergente“. Se il numero 21 biancoceleste viene venduto l’affare si fa, altrimenti si punterà su altri profili. Negli ultimi giorni è sembrato un po’ questa la politica societaria da parte della Lazio, ma di certo la futura partecipazione alla coppa dalle grandi orecchie potrebbe cambiare tutto. Il calciomercato non è ancora cominciato ma già sono diversi i nomi caldi.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Lazio
Lazio