Il campionato sta vivendo un periodo complicato a causa dell’emergenza coronavirus, ma il presidente Claudio Lotito e Igli Tare non sono disposti a fermare i loro piani. La Lazio sta contendendo lo scudetto alla Juventus, ed è ormai sicuro che l’anno prossimo giocherà in Champions League. Per questo la società sta preparando cinque colpi importanti per rinforzare la squadra.

Lazio
Lazio

Lotito e Tare preparano il mercato estivo della Lazio

L’emergenza sanitaria del Coronavirus ha bruscamente fermato il campionato italiano, ma non la Lazio.  I biancocelesti stanno già pensa al mercato estivo, organizzato tempo fa, ma che potrebbe variare in base a come finirà questo campionato di Serie A. Secondo le ultime indiscrezioni di mercato tra le idee dei biancocelesti ci sarebbero infatti un difensore, un esterno sinistro adatto al modulo di Inzaghi, un centrocampista e un attaccante. Per la difesa i nomi sono due: Kumbulla del Verona e Nacho del Real Madrid. Il primo sarebbe il preferito del direttore sportivo Tare, essendo albanese come lui e conoscendo il procuratore del giocatore. Per il difensore il Verona chiede una cifra che si aggira intorno ai 20 milioni di euro, mentre Nacho è il preferito dalla società. Il difensore spagnolo non trova tanto spazio nei Blancos ed è in scadenza di contratto nel 2022, quindi il Real potrebbe lasciarlo partire con uno sconto. Nacho sarebbe un buon colpo anche per l’esperienza internazionale ed è da tempo fuori dai piani di Zidane. Nacho è un terzino destro ma che all’occorrenza potrebbe adattare alla difesa a tre di Inzaghi, mentre Kumbulla sotto questo punto di vista sarebbe il preferito perché nel Verona il tecnico Juric utilizza lo stesso modulo e perché conosce di più la Serie A. Non è escluso che possano arrivare entrambi, anche perché servirebbe un difensore che faccia rifiatare Stefan Radu. Ovviamente, l’ultima parola spetterà a Simone Inzaghi. Per il centrocampo, già preso Gonzalo Escalante, che arriverà dall’Eibar a luglio a parametro zero e avrà il compito di far rifiatare Lucas Leiva, ma non si esclude l’arrivo di un altro giocatore in quella zona del campo. Il nome sul taccuino di Tare, già da parecchio tempo, è quello di Matias Vecino. Il giocatore uruguaiano è chiuso dall’Inter dall’arrivo di Eriksen e potrebbe fare le valigie questa estate per trasferirsi nella capitale.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


La Lazio ha ancora in mano i cartellini di Badelj e Berisha. Il croato fino a un mese fa era sicuro di tornare alla Lazio a giugno, mentre ora invece pare aver convinto Iachini con ottime prestazioni. Il tecnico dei Viola gli preferiva sempre Pulgar, ora pare stia trovando più spazio e la società sta pensando a riscattarlo. La cifra non è proibitiva, anzi, il riscatto si aggira intorno ai 5 milioni di euro e sarebbe una buona plusvalenza per la società biancoceleste avendo preso il croato a parametro zero, proprio in scadenza dalla Fiorentina.
Discorso simile per Valon Berisha. L’albanese in Germania sta tornando il giocatore ammirato a Salisburgo, con il numero dieci sulle spalle, sta tirando fuori il Fortuna Dusseldorf dalle posizioni pericolanti di classifica a suon di buone prestazioni. Il tecnico lo sta schierando da mezz’ala, ruolo che qui alla Lazio era chiuso da Luis Alberto e Milinkovic Savic, entrambi intoccabili nello scacchiere di Inzaghi e di conseguenza Berisha non è riuscito a esprimere al 100 per cento il suo potenziale, con il tecnico che ultimamente gli concedeva solo gli ultimi spezzoni di partita. Ci sono buone probabilità che il club tedesco lo riscatti, ammesso che il Fortuna Dusseldorf riesca a salvarsi, ed anche in questo caso la cifra è tutt’altro che proibitiva, 6 milioni di euro.
Con gli eventuali riscatti di Berisha e di Badelj la Lazio avrebbe a disposizione un buon gruzzoletto da reinvestire per un altro centrocampista, altrimenti se dovessero fare ritorno alla base, verranno comunque ceduti. La Lazio pensa anche a un esterno sinistro di fascia. Lulic è avanti ormai con l’età, anche se dovrebbe rinnovare per un altro anno, mentre Lukaku non convince, essendo sempre fuori per problemi fisici. Jony dovrebbe essere confermato, ma intanto Tare si sta mobilitando per trovare un giocatore che faccia al caso di Inzaghi.

Lazio Tare

La Lazio lavora per portare Giroud a Roma

Passiamo al reparto attaccanti: Immobile rimarrà alla Lazio, al 100 per cento, Inzaghi vorrebbe confermare anche Caicedo, mentre anche Correa dovrebbe rimanere. L’argentino ha una clausola rescissoria di 80 milioni di euro, e a meno che non ci sia un club che paghi questa cifra, Correa rimarrà sicuramente in biancoceleste. Tare però sta lavorando per portare a Roma Oliver Giroud, dopo che era saltato il suo acquisto a gennaio, con il tecnico dei Blues Lampard che non ha voluto cedere il francese a gennaio. La Lazio è pronta a offrire all’attaccante un contratto di 3 anni a 3,5 milioni di euro a stagione.

Il pupillo di Tare ha un nome e un cognome: Memphis Depay. Il d.s. biancoceleste è da sempre un grande estimatore dell’olandese che ha già fatto capire al Lione che questa estate vorrebbe cambiare aria. Il suo contratto è in scadenza nel giugno del 2021 e la sua valutazione si aggira intorno ai 40 milioni di euro, prezzo alto per le casse biancoceleste, che potrebbero chiedere uno sconto vista anche la scadenza di contratto tra un ann. Con gli introiti derivati dall’entrata in Champions però, i biancocelesti potrebbero fare uno sforzo, anche per regalare un colpo sensazionale a Simone Inzaghi.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Lazio
Lazio