Stasera allo Stadio Olimpico di Roma andrà in scena il match più importante della 24a giornata di Serie A: Lazio-Inter. La partita delle 20.45 potrebbe decretare la vera anti-Juve, ed entrambe le squadre sono pronte a lottare. Sarà anche una sfida tra bomber, con Cirro Immobile e Felipe Caicedo da una parte, contrapposti a Romelu Lukaku Lautaro Martinez.

Immobile
Immobile

Immobile al top, Caicedo ora fa la differenza

Ciro Immobile sta vivendo sicuramente la sua stagione migliore in carriera. Dopo 3 anni splendidi con la maglia della Lazio, il numero 17 è esploso e guida non solo la classifica marcatori di Serie A, ma è anche primo nel punteggio per la classifica della Scarpa d’oro, davanti a due fenomeni come Cristiano Ronaldo e Robert Lewadowski.
Se Immobile comanda le classifiche, Felipe Caicedo è entrato nei primi 15 marcatori di Serie A e ha già realizzato 8 goal, di cui molti decisivi per la vittoria finale, scavalcando Correa nella classifica biancoceleste. Il “panterone” è diventato un giocatore fondamentale per la Lazio. Caicedo è cresciuto moltissimo grazie all’aiuto del suo allenatore, Simone Inzaghi, che ha sempre creduto fortemente in lui, tanto da insistere con la società per tenerlo in rosa bocciando, due anni fa, l’idea di prendere Wesley. Anche nell’ultimo mercato estivo Caicedo sembrava vicino ad un trasferimento in Cina, ma la volontà di Inzaghi fu ferrea, tenendo l’ecuadoriano a Roma.

Caicedo è diventato un vero e proprio “pivot” biancoceleste. Sempre al limite dell’area di rigore, accoglie le palle lunghe che arrivano dalla difesa e dispensa passaggi ai suoi compagni di reparto, con un sinistro diventato ormai preciso. Non solo assist però, perchè Caicedo è diventato fondamentale anche in zona goal. Sono 8 le reti realizzate quest’anno, di cui molte decisive per portare a casa i tre punti. Basti pensare alle partite contro Fiorentina, Sassuolo, Cagliari e Parma.

Dopo l’ultima partita vinta grazie al suo goal, Inzaghi potrebbe decidere di farlo partire titolare anche contro l’Inter, dando il cambio ad un Correa ancora non in forma perfetta, ma che potrebbe comunque entrare a gara in corso.
Quello tra Ciro Immobile e Felipe Caicedo è un tandem tra i più forti in Europa, e a dirlo sono i numeri. Con 33 goal infatti, gli attaccanti biancocelesti sono la miglior coppia nei maggiori campionati europei. Immobile e Caicedo sono primi in questa classifica, davanti a Robert Lewandowski e Gnabry (29 goal), Mbappè e Neymar (28 come Lautaro e Lukaku), Aguero e Sterling (27 reti) e il duo Mané-Salah (25).


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Lukaku pronto per la Lazio, torna Lautaro Martinez

Immobile Caicedo Lukaku Lautaro Martinez

Lautaro Martinez pronto a tornare per LazioInter

In pochi mesi Romelu Lukaku e Lautaro Martinez hanno trovato un’intesa speciale in campo, realizzando complessivamente 37 goal, che limitandosi solo al campionato italiano diventano 28. Conte ha trovato un vero tesoro nella coppia d’attacco nerazzurra. Tant’è vero che preferisce non fare mai a meno di loro, a meno che non si trovi costretto a farlo. In autunno è stato obbligato a spremerli, causa infortunio di Alexis Sanchez per tre mesi, ma le risposte dei due attaccanti sono state eccezionali. Lukaku ha infatti dato il suo meglio proprio nel momento di maggior bisogno, realizzando goal importanti e permettendo così all’Inter di restare nella scia della Juventus e sempre un passo avanti la Lazio. Il belga ha infatti perso una sola partita dall’inizio della stagione, quella di Barcellona, a causa di un problema muscolare. Nel resto delle partite giocate dall’Inter invece, non ha mai perso occasione per entrare in campo, di cui 30 volte (su 31) da titolare.

Con Samir Handanovic fuori dai giochi causa infortunio al dito, Lukaku sarà fondamentale per Conte e per tutta la squadra come vero e proprio capitano in campo, che potrà dare la scossa ai suoi compagni di squadra in caso di bisogno. Lautaro Martinez invece, dopo essere stato oscurato nel suo primo anno dalla presenza di Mauro Icardi, è davvero esploso, mostrando tutte le sue qualità. Corsa, dribbling, assist e goal, sono le qualità di un giocatore straordinario, che nei prossimi anni potrebbe diventare davvero uno dei migliori attaccanti d’Europa. Solo undici i goal per lui quest’anno, nella stagione che lo sta consacrando. Con Lukaku ha formato una coppia ideale, che tutti gli allenatori vorrebbero. Se la convivenza con Icardi sembrava difficile infatti, Lukaku sembra essere il giocatore forte e di esperienza che serviva all’argentino per continuare la sua crescita. L’unico vero errore commesso da Lautaro Martinez in questa stagione è l’espulsione contro il Cagliari, per le proteste rivolte nei confronti dell’arbitro.
Non è un caso che su di lui ora ci siano molti top club europei, su tutti il Barcellona. I catalani infatti sono scontenti del rendimento di Antoine Griezmann e vorrebbero portare in Spagna Lautaro Martinez per affiancarlo a Messi e Luis Suarez. La pulce sembra infatti essere tra i più grandi estimatori del numero 10 interista, e ha convinto la società blaugrana a puntare su di lui il prossimo anno.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Immobile
Immobile