Alla vigilia del Gran Premio di Austin, Robert Kubica ha rilasciato una lunga intervista per parlare del suo ritorno in Formula 1 nove anni dopo il grave incidente che gli è quasi costato la vita. Il polacco delle difficoltà che ha dovuto attraversare dopo l’incidente, e dei problemi che la Williams ha avuto in questa stagione.

Le parole di Robert Kubica

Robert Kubica a bordo della sua Williams

“Non mi sorprende, conosco questo mondo. Se fai notizia si parla di te, so non la fai no. Non solo è giusto così, ma per me è anche positivo: era il mio obiettivo che la gente non mi vedesse come quello che ha quasi perso un braccio. Volevo essere valutato come gli altri piloti, coi numeri. E i numeri, per me e per la Williams, non ci sono. Nessuno avrebbe scommesso un euro. Pensavano che non avrei potuto fare nemmeno la prima curva dell’anno. E invece le curve sono la cosa che mi viene meglio. Dicevano che non avrei potuto fare Montecarlo, che poi invece è stato uno dei GP in cui ho guidato meglio. È stato lì, con una macchina completamente diversa da quella di dieci anni fa, che ho capito di avere riacceso la fiamma. E adesso dormo tranquillo”.

Parla così Robert Kubica, che nel 2011, nel corso di una gara di rally, ebbe un bruttissimo incidente che rischiò di costargli caro. Dopo l’incidente Kubica venne sottoposto a ben 17 interventi, per evitare che il pilota perdesse l’uso della mano e della gamba destra, colpite duramente nello schianto. Nonostante il terribile episodio, Kubica è riuscito a rimettersi in piedi e tornare a correre, contro il consiglio di molti medici, tornando in Formula 1. Nonostante il pessimo periodo della Williams e la penultima posizione in classifica con un solo punto all’attivo, Kubica è entrato nel cuore di molti tifosi per la serietà e la forza con la quale è riuscito a tornare a correre.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.


Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.