fbpx

Scrivi quello che vuoi cercare

Juve – Milan: analisi tattica, statistiche e pronostico

Sabato 6 Aprile, alle ore 18:00, si terrà l’incontro tra Juventus e Milan, valido per il 31esimo turno del campionato di Serie A. L’Allianz Stadium di Torino non assisterà ad una ordinaria partita di campionato, bensì ad un grande classico, una rivalità storica che nel corso degli anni ha sempre portato grande spettacolo sul rettangolo verde.

Juve – Milan, una rivalità storica

La Juventus, autentica corazzata che da otto anni di fila domina in Italia, dovrà vedersela con i diavoli rossi del Milan, squadra che, dopo alti e bassi, sembra aver ritrovato un relativo equilibrio e lo slancio decisivo per poter tornare a competere ad alti livelli. I bianconeri sono reduci in campionato da una sconfitta (indolore) contro il Genoa, che si è dimostrato una bestia nera per la Juventus nel corso degli anni, ma anche da due consecutive vittorie importantissime contro Empoli e Cagliari: la squadra di mister Allegri stia navigando in acque decisamente buone, e dovrà collezionare soltanto 9 punti prima di vincere matematicamente lo scudetto. Lo stesso non si può dire per il Milan: mister Gattuso è riuscito a riaccendere la fiamma nel cuore dei propri giocatori, i quali hanno inanellato una buona serie di vittorie (5 per la precisione) arrestate però dalle sconfitte con Inter e Sampdoria e dall’ultimo pareggio con l’Udinese.

juve - milan pronostico

Juventus – Milan, analisi prepartita e statistiche

La Juventus ricopre saldamente la prima posizione e, con tutta franchezza, sembra che il campionato ormai sia chiuso. Viceversa il Milan ricopre la quarta posizione, dopo essere stato scavalcato dalla diretta rivale Inter. La sfida per il terzo posto è accesissima tra le due milanesi.

I bianconeri stanno facendo registrare cifre da capogiro. Oltre ai dati su vittorie/pareggi/sconfitte (rispettivamente 26, 3 e 1) a dimostrare quanto sia formidabile l’armata juventina è il dato di 62 gol fatti e 19 subiti, primatista in campionato su entrambe le statistiche, contro i 44 fatti e 28 subiti della rivale Milan.

E’ interessante analizzare la provenienza di questi gol, sia a favore sia contro. La Juventus infatti si è rivelata essere una potenza sui calci piazzati, non tanto sul calcio diretto in porta ma sull’attacco da palloni alti: è emblematico il dato di 11 gol segnati da calcio d’angolo, contro solamente i 3 del Milan. La complicità di questa supremazia aerea va soprattutto ad alcuni giocatori, tra i quali non possiamo non citare Mario Mandzukic, autore di 4 gol di testa e secondo in classifica solo all’esperto Pavoletti con 7 gol. I bianconeri infatti calciano molto di più dalle vie centrali rispetto ai milanisti, per la precisione il 62% delle volte, contro il 55% dei rossoneri.

E’ altrettanto interessante conoscere questa supremazia aerea anche in difesa: dei 19 gol concessi, soltanto 1 proviene da calcio piazzato, indice di come la difesa juventina sia rocciosa e arroccata sull’esperienza di Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci, autore peraltro del primo gol (da calcio d’angolo) contro il Cagliari. La Juventus è anche una delle squadre che crossa di più in campionato: è seconda in questa particolare classifica, a quota 264 cross utili e 181 sbagliati.

Dall’altro lato, il Milan si è fatto trovare pronto in quasi tutte le ultime occasioni. E’ una squadra che mediamente corre di più rispetto alla Juventus (108.892 km percorsi, contro i 107.871 della Juventus) e predilige nettamente un attacco dalle fasce. Quasi tutti i gol segnati dal Milan provengono da giocate in campo aperto (37 gol da open play) e la maggioranza dei tiri sono da fuori area (il 49%, mentre il 46% da dentro l’area). Ciò è giustificato dalla presenza di calciatori particolarmente avvezzi al tiro dalla distanza, come Çalhanoğlu e Suso. Il giocatore che tutti terranno sott’occhio è ovviamente Krzysztof Piątek: il polacco sta facendo registrare un dato di expected goals (xG) in netta diminuzione, per la precisione -1,93, che dimostra la sua temibilità in area avversaria, ed è riuscito ad andare in gol anche nell’ultimo match contro l’Udinese.

Le due squadre in difesa dimostrano notevoli differenze: il Milan concede di più all’avversario (12.2 tiri a partita, contro gli 11 della Juventus) e ben 19 dei 28 gol totali concessi provengono da azione manovrata. La Juventus ha vinto il 54% dei duelli aerei contro il 47% dei rossoneri, praticando oltretutto un maggiore possesso palla (55% contro 52%), spesso rischioso in difesa ma in grado di sbilanciare il pressing avversario.

Sfrutta queste statistiche su Invictus, un algoritmo dall’iscrizione gratuita che fornisce pronostici scientifici sicuri all’80%. Sulla piattaforma potrai trovare anche altre statistiche e troverai i migliori pronostici di oltre 100.000 scommettitori di tutto il mondo. Provalo gratis.

juve - milan pronostico

Juventus – Milan, probabili formazioni

In casa Juventus peserà l’assenza di Cristiano Ronaldo: il cinque volte Pallone d’Oro portoghese ha rimediato un infortunio muscolare proprio durante la pausa nazionali, e sono richieste 3 partite di stop. Barzagli, Cuadrado, Douglas Costa e Khedira proseguono nel lavoro differenziato e salteranno il match. Restano da valutare Spinazzola, out per infortunio ma che potrebbe rientrare già sabato, e Dybala, che dovrebbe aggregarsi al gruppo già in questi giorni. Fuori anche Bernardeschi per diffida. Potrebbe sostituirlo Kean.

Per quanto riguarda il Milan si segnalano le probabili assenze di Paquetà, reduce da un infortunio contro la Sampdoria e uscito in stampelle, e Donnarumma, causa guaio muscolare, entrambi costretti al cambio. Out ancora Conti.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can (Bentancur), Pjanic, Matuidi; Kean, Mandzukic, Dybala.

MILAN (4-3-3): Reina (Donnarumma); Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Bakayoko, Kessié, Biglia; Suso, Piątek, Çalhanoğlu (Castillejo).

Pronostico dell’esperto e Consigli scommesse Juventus – Milan

E’ probabile che il match finisca per equilibrare le parti, venendo risolto da episodi singoli. La Juventus resta la favorita, anche se l’assenza di Cristiano Ronaldo toglie una pedina importantissima all’attacco. Da non sottovalutare il Milan che, dopo le recenti delusioni, potrebbe spendere tutte le energie verso l’ultimo vero obiettivo: la conquista del terzo posto.

Dove vedere la diretta streaming di Juve – Milan

La partita tra Juventus e Milan sarà visibile in diretta streaming sui seguenti bookmaker: Better, Sisal, Goldbet e Betflag.

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

Potrebbe piacerti anche