Niente da fare per la Lazio, che nella gara d’andata degli ottavi di finale si è dovuta arrendere allo strapotere del Bayern Monaco. I bavaresi la chiudono già nel primo tempo grazie ai goal di Robert Lewandowski, Jamal Musiala e Leroy Sanè, causati anche da alcuni errori piuttosto gravi di Patric e Mateo Musacchio. Il secondo tempo parte malissimo per i biancocelesti, a causa dell’autogoal di Francesco Acerbi favorito da una grande giocata di Coman, anche se Joaquin Correa troverà poi il goal della bandiera con una bella giocata che beffa l’intera difesa del Bayern Monaco.
Dopo il match, Simone Inzaghi ha espresso il suo dispiacere per gli errori difensivi che hanno regalato di fatto tre goal ai campioni d’Europa. L’allenatore biancoceleste ha recriminato qualcosa anche per il rigore solare non concesso dall’arbitro per un fallo su Sergej Milinkovic-Savic, quando si era ancora sull’1-0.

Inzaghi
scommesse telegram

Le parole di Simone Inzaghi 

Il 4-1 è troppo pesante? 

Il punteggio è pesante, ma dobbiamo ripartire. Il Bayern ci ha fatto 4 gol ma 3 praticamente ce li siamo fatti da soli. Dopo il primo gol preso la squadra si è impaurita, lì la partita è cambiata

La Lazio ha avuto troppa paura? 

Abbiamo avuto anche discreti sviluppi, ma poi dopo il primo gol subito la squadra si è un po’ impaurita e non siamo riusciti a ribaltare. Avrei preferito giocarmi la gara con un episodio a favore. Ora dobbiamo guardare al campionato dove ci aspettano gare difficili, poi penseremo alla gara di ritorno


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


“La squadra era troppo contratta, ci siamo fatti prendere dalla tensione”

Penso che siamo stati troppo contratti. Sapevamo dell’importanza della gara e del valore dei nostri avversari, ma li abbiamo facilitati. Abbiamo contribuito ai loro gol, è una serata storta ma dobbiamo andare avanti e questo sarà uno step di crescita importante. Avremmo dovuto giocare in maniera diversa, anche se la squadra ha sempre cercato di restare in partita

Nel complesso come giudica la prestazione della suqadra?

“Tutti dicevano che non ci sarebbe stata partita, ma la squadra secondo me ha sempre cercato di restare nel match. Abbiamo avuto qualche occasione, ovviamente il Bayern Monaco è più forte e lo sapevamo. Avrei voluto giocarmela con un episodio a favore nostre. Era un turno proibitivo per noi, l’obiettivo erano gli ottavi e ci siamo arrivati. Ora concentriamoci sul campionato, ci aspettano tante partite importanti”

Il rigore non concesso dall’arbitro

“Sull’1-0 c’era un rigore per noi, era abbastanza chiaro. Forse con un goal la partita sarebbe cambiata in quel momento, ma questa non può certo essere una scusa, il Bayern Monaco ha meritato di vincere. Ora dobbiamo mettere da parte questa sconfitta e concentrarci sul campionato, dove abbiamo partite importanti da affrontare”

Luis Alberto e Reina pensano già alle prossime sfide

Inzaghi

Appena terminato il match, tutti i giocatori della Lazio hanno rilasciato dichiarazioni e post sui propri profili social per motivare l’ambiente dopo una brutta sconfitta. Il primo è stato Luis Alberto, che nel complesso può ritenersi soddisfatto del proprio match. “Il Mago” ha cercato di mettere subito da parte la sconfitta e puntare come obiettivo alla prossima sfida di campionato, dove la Lazio scenderà in campo contro il Bologna di Sinisa Mihajlovic, un avversario da non sottovalutare.
Questo è il momento di essere uniti. Siamo una squadra, nella buona e soprattutto nella cattiva sorte. Insieme andremo avanti. Dobbiamo rialzare la testa e lavorare già per la prossima partita

Allo stesso modo si è espresso Pepe Reina. Lo spagnolo in pochi mesi è diventato un vero simbolo della squadra, prendendo il posto di Thomas Strakosha e diventando il faro della difesa biancoceleste. Un vero motivatore in campo e nello spogliatoio, molto importante anche dopo sconfitte così pesanti.
Nel bene ma soprattutto nel “male” bisogna essere SQUADRA!! Questa sera siamo molto dispiaciuti perché c’era una grandissima voglia di regalarvi ancora una bella partita, purtroppo contro queste squadre ed in questa competizione paghi gli errori”

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Inzaghi
Inzaghi