Ciro Immobile sta vivendo un periodo d’oro. L’attaccante della Lazio, reduce da una doppietta al Torino, è capocannoniere della Serie A con ben 12 goal in 10 partite. Immobile è in piena fiducia, complice anche il ritrovato feeling con la Nazionale italiana, e nel corso di un’intervista ha parlato della situazione della Lazio, ma anche di uno dei problemi che affligge da anni il calcio italiano: il razzismo.

Ciro Immobile parla del razzismo nel calcio

Ciro Immobile segna il rigore contro il Torino

“Non c’è mai storia quando si parla di razzismo, sportività. Non c’è discussione quando si parla tra persone, siamo tutti allo stesso livello. Questi dovrebbero essere tempi superati e invece, purtroppo, no. Non bisogna, però, condannare tutti, perché noi dal campo, magari, sentiamo 10 persone che ne rovinano 50mila. È difficile estirpare quella minima parte. Ci sono tante persone intelligenti che riescono a sorvolare su queste cose e a vedere cosa offre realmente il calcio”. 

Con queste parole Immobile ha detto la sua sulla questione del razzismo negli stadi italiani, uno dei problemi che affliggono il nostro calcio da anni, ma al quale ancora non si è trovata una vera soluzione.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.


Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.