194 centimetri, 87 chilogrammi, 19 anni, specialità: goal. Questa potrebbe essere la carta d’identità di Erling Haaland, il talento norvegese che sta facendo parlare di sé a tutte le latitudini. Erling Haaland ha giocato lo scorso campionato, a partire dal 1 Gennaio 2019, con la Red Bull Salisburgo e in brevissimo tempo ha fatto subito conoscere le sue incredibili doti a tutta Europa.

haaland
haaland

Infatti a metà Settembre del 2019 ha fatto la sua prima apparizione nella fase a gironi della Champions League imponendosi immediatamente all’attenzione degli appassionati. Il suo debutto lo fa contro il Genk e nei primi 45 minuti di gioco, Erling mette a segno una tripletta. Più di un sopracciglio si alza tra gli esperti di calcio europeo.

Il 19 enne non sembra ancora appagato e va in goal anche contro il Liverpool e contro il Napoli, con i partenopei segna una doppietta. Ma anche nella sfida di ritorno sia con il Genk che con il Napoli non fa mancare il suo contributo realizzativo. Quindi il ragazzo chiude la sua prima esperienza nel calcio che conta europeo con l’eliminazione dalla fase a gironi segnando 8 goal in 6 partite giocate. Quelli che erano sopraccigli alzati diventano trattative e vero interesse per un talento che sembra avere una capacità innata di mettere la palla in rete.

haaland

Tutti vogliono Haaland

Il talento norvegese diventa in brevissimo tempo uno dei giocatori più seguiti ed ambiti d’Europa. Soltanto i predestinati possono mettere assieme numeri così impressionanti in poco tempo. Per questo le squadre più importanti d’Europa cominciano a interessarsi immediatamente ad Haaland. La Juventus è stata una delle più attive in questo senso. Fabio Paratici, dirigente bianconero, si è dimostrato uno dei più interessati a mettere a contratto il 19enne. Ma la trattativa non è andata a buon fine perché ad assicurarsi i servizi dell’attaccante norvegese è stata un’altra big europea: il Borussia Dortmund.

Si consideri che il suo debutto in Champions League, di cui si è parlato poco sopra, lo ha fatto il 17 Settembre 2019. Il 29 Dicembre 2019, a poco più di due mesi dalla tripletta fatta al Genk, dopo settimane in cui il suo nome viene accostato a tutti i grandi club europei, viene ufficializzato il suo passaggio al Borussia Dortmund. La trattativa lo porta al Borussia per 20 milioni di Euro, più 15 per il suo agente e altri 10 per il padre del giocatore. Lo stipendio per il ragazzo è già faraonico: 8 milioni di Euro a stagione.

I debutti sono il suo mestiere

A questo punto il ragazzino norvegese viene visto da molti come un talento in erba che ha grandi possibilità e margini di miglioramento. Secondo molti il futuro del calcio europeo potrebbe essere suo. Quindi viene accolto in Bundesliga con buone aspettative ma tutti gli esperti del settore fanno notare che avrà bisogno di tempo per adattarsi al nuovo campionato e al differente livello di professionismo.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Il ragazzo in fondo ha solo 19 anni e ora dovrà giocare tra i grandi in uno dei campionati più importanti del mondo. L’adattamento richiede tempo e molto lavoro, ma Erling Haaland la pensa diversamente. Il 18 Gennaio 2020 fa il suo primo ingresso in campo con la maglia del Borussia Dortmund, entrando al posto di Łukasz Piszczek. E’ l’undicesimo del secondo tempo e il Borussia sta perdendo per 3 a 1 contro l’Augusta. Erling entra e nei primi 23 minuti che gioca segna una tripletta. La partita si chiuderà sul 5 a 3 per il Borussia.

Lo stupore si è rapidamente diffuso non solo in Germania ma in tutta Europa: questo ragazzino si comporta come un veterano e segna come un campione. Haaland è diventato immediatamente il nome più chiacchierato di tutta la Bundesliga e la ricerca di interviste al gioiello norvegese è subito diventata spasmodica. Il ragazzo però non è molto estroverso in questo senso ed il club tedesco tende a proteggere il suo nuovo gioiello. Per quello che può perché Erling continua a stupire e a far parlare di sé con le prestazioni in campo. Infatti, la settimana successiva al suo debutto, viene fatto rientrare in campo al 65esimo contro il Colonia. Incredibile a dirsi ma Haaland segna ancora! In meno di 25 minuti segna 2 goal.

Sommando le due partite ha giocato un totale di 57 minuti in Bundesliga e ha segnato 5 goal. Una media da extraterrestre. Proprio in questi giorni il Borussia Dortmund è corso subito ai ripari e ha messo una clausola rescissoria sul giocatore prima che qualche club inizi a tentare il talento norvegese con proposte irrinunciabili. La clausola imposta dal Borussia si aggira attorno ai 75 milioni di Euro. Erling Haaland quindi potrà lasciare il Dortmund, a partire dall’estate del 2021, con una base d’asta che partirà dai 75 milioni di Euro. E’ facile immaginare che, se il talento 19enne dovesse continuare a segnare con regolarità in Bundesliga, la cifra a cui sarà ceduto sarà senza dubbio superiore ai 100 milioni di Euro.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

haaland
haaland