fbpx

Scrivi quello che vuoi cercare

Grecia – Italia: analisi tattica, statistiche e pronostico

Sabato 8 Giugno, alle ore 20:45, scenderanno in campo le Nazionali di Grecia ed Italia, per la terza giornata del Gruppo J, valevole per la qualificazione all’Europeo 2020. Il match prenderà il via nella maestosa cornice dello Stadio Olimpico di Atene, casa del Panathinaikos. L’impianto della capitale può contenere quasi 70 mila persone e durante le partite della Grecia diventa una vera e propria bolgia, in cui i tifosi diventano il vero e proprio dodicesimo uomo in campo. Le statistiche degli ultimi match sono fondamentali per analizzare al meglio la partita di Sabato e poter fare un pronostico di Grecia – Italia.

Grecia – Italia, a caccia di punti per l’Europeo 2020

La squadra di casa si trova in questo momento al secondo posto del suo raggruppamento, in virtù dei 4 punti conquistati grazie alla vittoria contro il Liechtenstein (0-2) ed al pareggio contro la Bosnia Erzegovina (2-2). L’allenatore Anastasiadis ha il compito di riportare la Grecia ad alti livelli (ricordiamo la vittoria dell’Europeo casalingo nel 2004) dopo che la Nazionale ellenica ha fallito l’accesso agli Europei 2016 ed ai Mondiali 2018.

L’Italia, dopo due partite ed altrettante vittorie si trova in testa al Gruppo J a punteggio pieno. Nel primo match gli Azzurri hanno offerto una buona prova superando la Finlandia per due reti a zero; la seconda gara del girone invece si è trasformata in una goleada per gli uomini di Mancini, che hanno asfaltato il Liechtenstein con il punteggio tennistico di 6 a 0. Il tecnico jesino, da quando è alla guida della Nazionale, sta convocando diversi giovani di talento, come Barella, Sensi e Kean, affiancandoli ai Senatori della squadra, per portare avanti una Linea Verde” destinata a maturare partita dopo partita.

pronostico grecia italia

Grecia – Italia, analisi prepartita e statistiche

L’ultimo confronto tra Grecia ed Italia risale ad undici anni fa: gli Azzurri, allora ancora allenati da Marcello Lippi, non andarono oltre l’uno ad uno in amichevole contro la Nazionale ellenica, grazie ai goal di Gekos e Toni. Sarebbe impossibile confrontare le due squadre basandoci sulle statistiche di quest’ultimo match, per cui prenderemo come riferimento le partite più recenti giocate contro altre Nazionali ed i dati ad esse legati.

Nel 2019 la Grecia ha un bilancio perfettamente suddiviso di una vittoria, un pareggio ed una sconfitta. Nelle tre partite giocate quest’anno gli Ellenici hanno messo la palla in rete per 5 volte, subendo 4 reti. I giocatori greci mantengono, per buona parte della partita, il possesso palla (61%) con una buona precisione (83% di passaggi riusciti).

La maggior parte del gioco della squadra di Anastasiadis si sviluppa nella zona del centrocampo (50%), prediligendo i passaggi sullo stretto (512) ai lanci lunghi (72); tuttavia, per sfruttare la stazza Mitroglou, la Grecia effettua un buon numero di cross in area, provenienti soprattutto dalla parte destra del campo (41%).

Nelle uniche due partite giocate dall’Italia nel 2019, entrambe vinte agevolmente, gli Azzurri hanno collezionato l’invidiabile bottino di 8 reti, non incassandone neanche una. Il dato sul possesso di palla (60% in media a partita) mostra come i giocatori tendano a prendere in mano il pallino del gioco, sfruttando anche le accelerazioni dei giocatori di qualità che galleggiano tra il centrocampo e l’attacco. I fluidificanti di centrocampo, come Verratti e Jorginho, contribuiscono ad un’ottima precisione nei passaggi, che si attesta in media sull’86.5%.

Proprio i passaggi corti sono il fondamentale preferito dagli Azzurri, che scelgono lo scambio breve per imbastire l’88% della manovra della squadra. Pur giocando prevalentemente a centrocampo (47%) l’Italia, quando è in possesso del pallone, rimane stabilmente anche in avanti (31%), spesso preferendo la corsia sinistra, probabilmente presidiata da Spinazzola nel prossimo match.

La Grecia ripone buona parte delle sue speranze in zona goal in Fortounis, 26enne dell’Olympiacos. Quest’anno il numero 10 ha realizzato 20 reti in 54 partite ufficiali, tra club e Nazionale, fornendo anche 17 assist. Con i suoi 183cm per 70kg è un giocatore che abbina prestanza fisica ad estrema qualità, segnando in pratica una rete ogni 4.7 tiri tentati.

Mancini potrebbe confermare Quagliarella come terminale d’attacco. Il 36enne della Sampdoria, a discapito della mera età anagrafica, ha giocato una delle sue migliori stagioni, vincendo la classifica marcatori con 26 reti. In totale sono 33 i goal segnati in 43 match ufficiali, impreziositi da 9 assist ed una tripletta. La sua media goal a partita è di 0.76.

Sfrutta le statistiche del pronostico di Grecia – Italia su Invictus, un algoritmo dall’iscrizione gratuita che fornisce pronostici scientifici sicuri all’80%. Sulla piattaforma potrai trovare anche altre statistiche e troverai i migliori pronostici di oltre 100.000 scommettitori di tutto il mondo. Provalo gratis.

Grecia – Italia, le probabili formazioni

La Nazionale ellenica dovrebbe scendere in campo con il classico modulo 4-2-3-1, con tre giocatori di movimento a svariare dietro l’unica punta Donis. Mancini è costretto a fare a meno di Donnarumma, per cui Sirigu è candidato ad un posto da titolare; possibile ballottaggio tra Spinazzola ed Emerson Palmieri, dopo l’ottima prestazione in Europa League del giocatore del Chelsea.

Grecia (4-2-3-1): Vlachodimos; Bakakis, Papastathopoulos, Siovas, Koutris; Zeca, Kourbelis; Fortounis, Bouchalakis, Samaris; Donis.

Italia (4-3-3): Sirigu; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Bernardeschi, Jorginho, Verratti; Chiesa, Quagliarella, Insigne.

Pronostico dell’esperto e consigli scommesse Grecia – Italia

Stando alle statistiche ed alla storia delle due Nazionali, l’Italia è la squadra favorita per vincere l’incontro. Giocatori come Bernardeschi, Chiesa ed Insigne sono ormai sbocciati e nel pieno della loro maturità calcistica, mentre Quagliarella garantisce un’ottima dose di esperienza e cinismo sotto porta. Il fattore campo tuttavia non è da trascurare, in quanto la Grecia ha nei suoi tifosi un’arma in più per mettere l’avversario sotto pressione. Per Mancini l’era degli esperimenti è finita, adesso conta il risultato: la vittoria è ciò che Federazione e pubblico si aspettano dall’Italia per continuare la striscia positiva di risultati per questa squadra giovane ma di grande esperienza.

Dove vedere la diretta streaming di Grecia – Italia

Sarà possibile seguire Grecia – Italia in diretta dalle 20.30 su Rai 1 e in diretta streaming su RaiPlay.

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

Potrebbe piacerti anche