Scrivi quello che vuoi cercare

Golden State Warriors – Toronto Raptors, gara 6: analisi tattica, statistiche e pronostico

Nella notte tra giovedì 13 e venerdì 14 Giugno, alle ore 3:00, si disputerà l’attesissimo match tra i Golden State Warriors e i Toronto Raptors, valido per gara 6 delle Finals di NBA. Ricordiamo anzitutto la regola per poter vincere il titolo: la serie dovrà essere vinta al meglio delle 7, dunque la prima franchigia che raggiungerà le quattro vittorie verrà incoronata come vincitrice del titolo più ambito al mondo nell’ambito cestistico. Ciò significa che gara 6 sarà il secondo match point per Toronto, alla cinica caccia del primo titolo. Andiamo a vedere, allora, il pronostico di Golden State – Toronto.

Golden State Warriors – Toronto Raptors: Go Hard or Go Home

La sfida di venerdì notte si preannuncia speciale: un duello che ricorderà senza dubbio le grandi serate di NBA vissute negli scorsi decenni.

Da un lato troviamo i Golden State Warriors, campioni in carica e già nella storia per aver pareggiato il numero di titoli NBA dei Chicago Bulls, vale a dire 6. La compagine di Steve Kerr proviene da un’altra stagione clamorosamente positiva: il tabellino segna 57 vittorie e 25 sconfitte, a fronte di 35-17 in Conference e 13-3 in Divisione. A frenarli nell’ultimo frangente di stagione sono stati solamente gli infortuni: dapprima Steph Curry, poi Klay Thompson, DeMarcus Cousins e Kevon Looney, tutti rientrati a disposizione. L’ultimo in ordine cronologico riguarda la punta di diamante, nonché secondo giocatore più forte della lega: Kevin Durant, uscito durante Gara 5 per un altro brutto infortunio.

La questione Toronto Raptors non è troppo diversa. I canadesi sono meno blasonati dei rivali californiani, questo è indubbio, ma provengono da una stagione altrettanto positiva, sulla carta addirittura più positiva degli Warriors data la cifra di 58 vittorie e 24 sconfitte. La seconda posizione in Eastern Conference è figlia di un fattore “esterno”, dato che i Milwaukee Bucks hanno disputato una regular season impareggiabile, guidati dal promesso MVP Giannis Antetokounmpo. Le trade che hanno visto uscire DeRozan a favore di Kawhi Leonard e l’acquisto di Marc Gasol hanno dato nuovo smalto ad una rosa già ampiamente consolidata: i Raptors negli ultimi anni non sono mai stati così vicini alla possibilità di vincere l’anello.

pronostico toronto golden stateGolden State Warriors – Toronto Raptors, analisi prepartita e statistiche

In casa Warriors si parla più di certezze che di sorprese. Escludiamo nettamente da qualsiasi analisi Kevin Durant, che come già detto sarà fuori almeno per due gare, e spostiamo l’attenzione sull’altra superstar della Baia: Steph Curry. Il playmaker ha confermato nel corso di questa stagione di essere il miglior tiratore da 3 punti della storia, e lo testimonia la cifra di triple messe a segno solo durante i playoff: 89, dato che stacca di netto dal secondo miglior tiratore della lega nonché compagno di squadra Klay Thompson, a quota 66. Nel complessivo però durante questi playoff sono i Raptors ad aver segnato il maggior numero di triple: 273 contro 257 dei rivali.

Sempre in casa Warriors le menzioni piovono a catinelle. Draymond Green è tra i primi difensori della lega per fisicità ed efficacia, ma è anche un sorprendente uomo-squadra nonché un giocatore al servizio della tattica: risulta quarto nella classifica di assist per game, a quota 8,3, in una classifica dove figurano playmaker come Rubio, Westbrook e Williams. Ma l’autentica sorpresa per la squadra di coach Kerr è il giovane Kevon Looney, che a tratti non fa rimpiangere la panchina a Cousins: il classe ‘96 è primo per rimbalzi offensivi (10,4 per partita) nonché per true shooting percentage (72,4%), un dato particolare che testimonia l’accuratezza al tiro e la praticità sotto il ferro. In questa classifica supera il compagno di squadra Curry, secondo, e il rivale Leonard terzo a quota 62,1.

Dal lato opposto, i Raptors possono contare su una rosa altrettanto equilibrata e suddivisa per ruoli nettamente chiari. Un nome su tutti spicca in particolare, ed è ancora quello di Leonard: è secondo per punti segnati in stagione (30,6 a partita), e secondo in questi Playoff per percentuale di tiri riusciti dalla media distanza (49,6). Tuttavia la squadra può contare su almeno altri tre elementi chiave: il centro spagnolo Marc Gasol, assoluto genio del pick&roll con un Player Impact Estimate elevato (13,1), il play Kyle Lowry, autore di 14.6 punti di media, e soprattutto Pascal Siakam, difensore grezzo ma tremendamente efficace, grazie alle sue caratteristiche difensive che lo rendono perfetto nel contenimento di Curry.

Sfrutta le statistiche del pronostico di Golden State Warriors – Toronto Raptors su Invictus, un algoritmo dall’iscrizione gratuita che fornisce pronostici scientifici sicuri all’80%. Sulla piattaforma potrai trovare anche altre statistiche e troverai i migliori pronostici di oltre 100.000 scommettitori di tutto il mondo. Provalo gratis.

Golden State Warriors – Toronto Raptors, probabili formazioni

Come già detto, in casa Warriors sussiste un problema di infortuni, l’ultimo dei quali letteralmente stronca molti dei sogni dei tifosi gialloblù. L’assenza di Kevin Durant sarà difficile da digerire e soprattutto da rimpiazzare; probabile l’inserimento di Iguodala, importante sesto uomo pronto a subentrare. Viceversa i Raptors giocheranno a pieno organico.

GOLDEN STATE WARRIORS: Curry, Thompson, Iguodala, Green, Cousins.

TORONTO RAPTORS: Lowry, Leonard, Siakam, Green, Gasol.

Pronostico dell’esperto e consigli scommesse Golden State Warriors – Toronto Raptors

Il pronostico sembra pendere a favore dei Raptors, sia grazie alla rosa completa di tutti i titolari, sia per lo spirito che la squadra canadese è riuscita a trasportare nella serie. Non va sottovalutato però l’impeto della tifoseria della Baia, e soprattutto l’elevatissima qualità degli Warriors: ricordiamo che sono riusciti a vincere a Toronto senza Durant, ribaltando il risultato nei minuti finali con una serie di triple e di azioni a dir poco spettacolari.

Dove vedere la diretta streaming di Golden State Warriors – Toronto Raptors

Sarà possibile seguire Golden State Warriors – Toronto Raptors in diretta sui canali dedicati di Sky, oltre che sui principali bookmaker e servizi in abbonamento che trasmettono l’NBA in streaming.

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

  • 1

Potrebbe piacerti anche