La gara d’andata tra Atalanta e Real Madrid è terminata con una vittoria degli spagnoli, che hanno superato i bergamaschi grazie ad un bellissimo goal di Mendy nei minuti finali. Dopo il match sono nate tante discussioni per l’espulsione di Freluer, giudicata troppo severa dall’Atalanta, che ha pregiudicato la prestazione della squadra di Gasperini, in 10 uomini per gran parte del match. Nella conferenza stampa post partita, lo stesso Gian Piero Gasperini si è sfogato per la scelta dell’arbitro che ha messo in difficoltà l’Atalanta, che avrebbe altrimenti potuto giocarsela a viso aperto contro i 13 volte campioni d’Europa. Anche Zinedine Zidane ha parlato dell’accaduto nel post partita, lasciando all’arbitro qualsiasi responsabilità nel prendere decisioni a riguardo.

Gasperini
scommesse telegram

Le parole di Gian Piero Gasperini dopo Atalanta-Real Madrid 

La rabbia di Gasperini per le scelte arbitrali e il rosso a Freuler

“C’è la tentazione di togliere ogni forma di contrasto. Questo è un suicidio del calcio. Ho già preso una squalifica in campionato, non dico niente sennò la UEFA mi butta fuori per due mesi, ma questo è un suicidio del calcio. Non possiamo avere arbitri che non distinguono un fallo da un contrasto. Se non capiscono questo facciano un altro mestiere: non bisogna essere ingegneri della Nasa. Gli arbitri sono una componente importantissima, in più hanno i mezzi televisivi. Hanno tutto e di più: ma neanche di fronte alle immagini riescono, ma vale anche per il nostro campionato. Almeno questa sera si è giocato di più, nel nostro campionato ci sono 100 falli a partita”

La qualificazione ai quarti di finale è ancora possibile? 

“Cosa rimane? L’amarezza di non aver potuto giocare una partita attesa. La nostra soddisfazione era giocare una gara di Champions contro il Real. Così è stata falsata. Una gara rovinata da un episodio arbitrale. La qualificazione non è compromessa, siamo in una botte di ferro: abbiamo un solo risultato disponibile. O si vince con un’impresa o si è eliminati. La gara in 11 contro 11 sarebbe stata diversa, anche se il Real ha un tasso tecnico di altissimo livello”


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Quali sono le condizioni di Duvan Zapata? 

“Ci ho parlato prima, non sembra uno stiramento. Più una contrattura sul quadricipite, aveva paura di peggiorare la situazione. Peccato perché da quella posizione Muriel era riuscito a dare velocità, finché eravamo freschi poteva essere una buona soluzione”

Cosa l’ha fatta arrabbiare per sostituire così presto Ilicic? 

“Eravamo nei minuti finali, si trattava solo di portare il risultato in porto. Invece sul cambio abbiamo preso questo gol da Mendy, un po’ casuale. Peccato. Anche lo 0-0 era un risultato buono per come è andata la partita: siamo amareggiati, ma ci riprendiamo”

Le scuse di Freuler dopo l’espulsione

“C’è poco da dire. Mi dispiace tantissimo e voglio chiedere scusa alla squadra, ai tifosi, a tutti gli Atalantini. Dell’episodio non voglio parlare. Siamo ancora vivi grazie ai ragazzi che hanno fatto una partitone ieri in 10. Sono sicuro che a Madrid faremo una grandissima partita”

Le parole di Zinedine Zidane 

Gasperini

Il rosso dato a Freuler era giusto? 

“Rosso eccessivo? Non so, spetta all’arbitro prendere le decisioni. Non abbiamo giocato bene, ma l’importante è vincere. Temo l’Atalanta fisicamente e difendono bene”

Cosa ha messo in difficoltà il Real Madrid?

Non abbiamo trovato spazi se non nel finale. Se devi giocare in undici contro dieci devi giocare così. Per noi però è molto importante aver trovato il gol. Noi provavamo a far giocare Isco tra le linee per per lanciare in profondità Vinicius e Asensio, ma dopo l’espulsione è cambiata la partita. Il risultato finale è comunque soddisfacente”

Il bellissimo goal (di destro) di Mendy

Era una giocata provata in allenamento, l’avevamo provata con un altro giocatore. Ma ha segnato Mendy (sorride). Quando deve tirare forte può calciare anche col destro, mentre col mancino è più preciso”

Cosa si aspetta per il ritorno? 

“Ogni partita è una cosa a sé. Non abbiamo fatto una partita eccellente, abbiamo provato a vincere in tutti i modi. Ora c’è una partita di ritorno, tutto è ancora aperto. Dovremo giocare bene nel match di ritorno”

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Gasperini
Gasperini