Dopo l’amara sconfitta contro la Juventus nei quarti di finale di Coppa Italia, la Roma si prepara al derby di domenica contro la Lazio. L’allenatore giallorosso, Paulo Fonseca, deve fare i conti con l’infortunio di Diawara. Oltre agli infortunati, l’allenatore sembra aver bocciato Alessandro Florenzi nel ruolo di terzino, e pensa ad un cambio.

Fonseca
Fonseca

Fonseca fa i conti con gli infortunati

Fonseca Roma

Tutti i dubbi di Fonseca prima del derby

Paulo Fonseca, fin dal suo arrivo alla Roma ha dovuto fare i conti con una lista infortunati che sembra allungarsi dopo ogni partita. Pare infatti che sui giallorossi gravi una “maledizione” che non gli permetta di terminare un match senza fare i conti con degli infortuni, non ultimo quello di Diawara. La lista, come detto in precedenza, è davvero lunga e preoccupante, e conta: Perotti, Fazio, Diawara, Zaniolo, Mhkitaryan, Zappacosta, Pastore e Mirante.

Fonseca deve quindi fare i conti con un’emergenza a centrocampo, dovendo fare a meno di Diawara, che aveva mostrato nelle ultime giornate di poter essere una pedina molto importante per la Roma. L’allenatore ha quindi chiesto alla società almeno due rinforzi, anche se le casse dei giallorossi non versano in grandi condizioni.
Il primo obiettivo è Gonzalo Villar, centrocampista classe 1998, giocatore dell’Elche e della Nazionale under 21 spagnola. L’affare si aggira intorno ai 5 milioni di euro, e Petrachi conta di finanziare l’acquisto con la cessione di Juan Jesus alla Fiorentina (4 milioni di euro).

Un’altra idea per il centrocampo sarebbe quella di Rolando Mandragora. Il giocatore dell’Udinese è tornato a giocare a buoni livelli, diventando fondamentale per la squadra di Gotti. La Juventus gode ancora di un diritto di “recompra” sul giocatore, ma a fronte di una buona offerta l’Udinese lo lascerebbe partire. La Roma sta sondando il terreno per Mandragora, ma il prezzo chiesto dai friulani è altissimo: 26 milioni di euro. Se l’acquisto di Villar sarà coperto dalla cessione di Juan Jesus, nessun giocatore della Roma potrebbe coprire un prezzo pari a 26 milioni per portare Mandragora nella capitale. Resta da vedere quindi su quale giocatore punterà da Roma per risolvere questa emergenza a centrocampo.

Florenzi a rischio bocciatura

Paulo Fonseca, si sa, non ha mai ritenuto Alessandro Florenzi all’altezza di ricoprire il ruolo di terzino nella difesa giallorossa. Dopo gli attriti di inizio stagione, quando il capitano della Roma aveva perso il ruolo da titolare, la situazione si era risolta (anche a causa dei molti infortuni) in favore di Florenzi, che era tornato a guidare la Roma con la fascia da capitano al braccio.

Dopo la partita dei quarti di finale all’Allianz Stadium, vinta dalla Juventus con un netto 3-1, nella testa di Fonseca sono tornati i dubbi riguardo l’effettiva efficacia di Florenzi in difesa. Il problema era nato già in estate, dopo un colloquio tra l’allenatore e Petrachi, che aveva provato a risolvere con l’acquisto di Zappacosta. L’ex Chelsea sarà però fermo per i prossimi due mesi, e Fonseca, per non schierare Florenzi nel derby, dovrà scegliere tra Santon e il ritrovato Spinazzola.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Chiunque giochi sulla fascia dovrà fare i conti con Manuel Lazzari, che dopo un infortunio alla mano che lo ha frenato ad inizio stagione, sta finalmente mostrando tutte le sue qualità offensive, diventando una spina nel fianco per tutte le squadre che affrontano la Lazio. Florenzi non ha quelle qualità difensive richieste dal ruolo, e potrebbe soffrire le cavalcate offensive del numero 29 biancoceleste. Lo stesso problema potrebbe averlo anche Leonardo Spinazzola, nonostante abbia più qualità difensive rispetto al capitano della Roma, mentre Santon sarebbe il difensore ideale, nonostante non abbia molto peso offensivo e non abbia mai convinto l’allenatore. I dubbi di Fonseca sembrano quindi difficili da sciogliere, e probabilmente non avremo risposta se non domenica, poco prima del derby che si gioca alle ore 18.00.

Centrocampo e attacco: le possibili scelte di Fonseca

Fonseca Roma

Diawara rimarrà fermo per i prossimi tre mesi

Se in difesa le scelte di Paulo Fonseca non saranno facili, anche a centrocampo ci sono ancora molti dubbi. Sulla mediana, la Roma dovrà fare a meno di Diawara, perdendo così l’unico “rubapalloni” a disposizione dei giallorossi, con gli altri centrocampisti che non hanno questa caratteristica. Dopo un inizio di stagione stentato, l’ex Napoli era riuscito a convincere l’allenatore, guadagnandosi un posto da titolare. Anche nella sfida all’Allianz Stadium contro la Juventus, Diawara stava giocando una buona partita, al contrario dei suoi compagni di squadra, fino all’infortunio al ginocchio che lo costringerà a rimanere fermo per i prossimi tre mesi, anche se la situazione è ancora da valutare. Sulla mediana non restano quindi che Jordan Veretout e Bryan Cristante, che dopo due buone partite giocate subito dopo il suo rientro in campo da un infortunio, non ha per nulla convinto a Torino.

In attacco invece, la situazione sembra più chiara. Lorenzo Pellegrini ricoprirà il suo ruolo di trequartista, dovendo però risollevarsi dopo una brutta prestazione in Coppa Italia. Sulle fasce offensive, unici disponibili, ci saranno Cengiz Under e Justin Kluivert. Al centro Edin Dzeko che, squalificato in Coppa Italia, è stato sostituito da Nikola Kalinic. L’ex Atletico Madrid ha però fallito completamente la partita, sbagliando anche un goal a porta vuota, deludendo le aspettative di Fonseca.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Fonseca
Fonseca