Non solo la sconfitta contro il Verona, per la Juventus arrivano altre brutte notizie. Douglas Costa, che si era fermato proprio nella sfida contro la squadra di Juric, è nuovamente infortunato. Il problema muscolare alla coscia sinistra terrà fuori il brasiliano per almeno 15-20 giorni, e Sarri studia le alternative.

Juventus
Juventus

Douglas Costa si ferma di nuovo per un problema muscolare

La Juventus sta vivendo sicuramente la sua stagione più difficile, dopo gli otto scudetti consecutivi con Antonio Conte prima e Massimiliano Allegri poi. I bianconeri non devono infatti lottare solo con l’Inter dell’ex Conte, ma anche con la straordinaria Lazio di Simone Inzaghi, che ha già battuto la squadra di Sarri due volte in stagione. La Juventus è al primo posto a 54 punti, a pari merito con i nerazzurri, con la Lazio dietro ad un solo punto di distanza. Domenica, allo Stadio Olimpico di Roma, andrà in scena la sfida tra l’Inter e i biancocelesti, che potrebbe favorire proprio la Juventus, che ospiterà il Brescia.

douglas-costa-juventus

Durante la partita persa contro l’Hellas Verona, ecco però arrivare l’infortunio di Douglas Costa. Dopo i controlli medici effettuati a Torino, arriva la conferma: il brasiliano rimarrà fermo per almeno 15-20 giorni. La risonanza magnetica effettuata ieri in mattinata ha evidenziato una lesione di basso grado del bicipite femorale della coscia sinistra. Tradotto, appunto, fa due/tre settimane di assenza del giocatore bianconero.

Douglas Costa salterà quindi non solo la partita di campionato contro il Brescia, ma anche l’andata delle semifinali di Coppa Italia contro il Milan di Stefano Pioli, ma soprattutto l’andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Lione. La dirigenza juventina e lo stesso Sarri spera di recuperare il numero 11 per la super sfida contro l’Inter, che sarà fondamentale per la lotta scudetto. Secondo alcune indiscrezioni però, sembra che Douglas Costa non sarà disponibile neanche per la semifinale di ritorno di Coppa Italia, il 4 marzo.

“Ciao ragazzi! So che tutti voi credete e contante su di me! Voglio solo farvi sapere che tornerò con la stessa ambizione di sempre!”

Con questo messaggio rilasciato sui suoi profili social, Douglas Costa ha voluto tranquillizzare i tifosi, promettendo un veloce recupero, per aiutare tutta la squadra a vincere il campionato e la Champions League.

Gli infortuni di Douglas Costa in stagione

Juventus douglas costa Sarri

Douglas Costa durante la partita contro il Verona

Questo infortunio riporta, purtroppo, d’attualità la fragilità muscolare dell’ex Bayern Monaco, giunto al terzo infortunio di questa natura della stagione, tutti di durata medio lunga. Il primo arrivò a Firenze, a stagione appena iniziata, quando il brasiliano si era appena rilanciato con un pre campionato convincente. Rimase fuori un mese e mezzo, prima di tornare e segnare il suo goal più importante in stagione, finora. Parliamo del goal vittoria in Champions League contro la Lokomotiv Mosca, che è valso la qualificazione agli ottavi di coppa, con due turni d’anticipo. Quel goal mostrò tutte le qualità di Douglas Costa: classe, velocità, dribbling e la straordinaria capacità di spaccare le partite.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Sembrava che il brasiliano potesse diventare un punto fermo per la formazione titolare di Maurizio Sarri, con il tecnico continuamente indeciso sull’utilizzo del tridente Cristiano Ronaldo-Higuain-Dybala, o l’utilizzo di un modulo con trequartista come il 4-3-1-2. Ma ecco che il giocatore si ferma di nuovo. A fine novembre Douglas Costa è costretto a uscire dal campo nella sfida contro l’Atalanta a Bergamo, e rimarrà fuori di nuovo per venti giorni.
Sarri ha guidato il giocatore nel ritrovare la condizione, facendo crescere progressivamente il suo minutaggio, nella speranza di evitare nuovi problemi. Tutto bene, fino a Verona.

Le contromosse di Maurizio Sarri

Ora Maurizio Sarri deve trovare una soluzione per la fase offensiva della Juventus. L’allenatore bianconero potrebbe momentaneamente accantonare l’idea del 4-3-3 su cui, negli ultimi tempi, stava cercando di puntare con maggiore decisione, proprio guardando la crescita fisica di Douglas Costa. L’infortunio del brasiliano ora rimescola le carte in tavola per Sarri, che deve fare anche a meno del suo pupillo Federico Bernardeschi. L’ex viola non è ancora tornato ad allenarsi dopo il problema al soleo del polpaccio destro, anche se il suo rientro dovrebbe avvenire tra due settimane.

L’idea più accreditata sarebbe quella di riportare Juan Cuadrado a giocare come esterno offensivo, ruolo che il colombiano ha sempre ricoperto nel corso della carriera. Negli ultimi anni era invece stato portato indietro, nel ruolo di terzino destro, prima da Max Allegri e ora da Sarri.

L’idea sembra poter essere praticata, visto anche il ritorno di Danilo, pronto a rientrare dopo l’infortunio. L’ex Manchester City ha svolto parte dell’allenamento in gruppo; il suo rientro si avvicina anche se è molto difficile pensarlo pronto per la Coppa Italia. Potrebbe invece tornare a disposizione per la sfida a Ferrara contro la Spal.
Sarri potrebbe optare, in caso di necessità, per i due attaccanti. Il primo sarà certamente Cristiano Ronaldo, che sta vivendo un momento d’oro segnando goal a palate. Al suo fianco ecco la difficile scelta: Dybala o Higuain?
Ascoltando le parole di Cristiano Ronaldo, sembra che il compagno ideale sia proprio Higuain, che ricoprirebbe lo stesso ruolo occupato da Benzema nel Real Madrid, ma l’idea di lasciar fuori Dybala non piace al tecnico.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Juventus
Juventus