Così come all’andata, il derby della Capitale finisce 1-1. La Roma domina il match andando in vantaggio con un goal di Edin Dzeko, ma la Lazio riesce a riprenderla grazie ad una papera di Pau Lopez. La squadra di Simone Inzaghi rimane così a più sette sui giallorossi, che però possono essere soddisfatti del gioco espresso oggi.

Roma
Roma

La cronaca di Roma-Lazio

Roma Lazio

Roma e Lazio pareggiano nel derby della Capitale

Le due squadre sono arrivate a questo derby in maniera molto diversa. La Lazio dei record di Simone Inzaghi volava sulle ali dell’entusiasmo. La sconfitta in Coppa Italia non aveva intaccato lo spirito dei biancocelesti, che in campionato hanno vinto undici partite di fila, volando al terzo posto in classifica a meno due dall’Inter, ma con la partita contro l’Hellas Verona da recuperare.

La Roma invece non si trovava in uno dei suoi momenti migliori, specialmente dopo la brutta sconfitta, prima in campionato e poi in Coppa Italia, contro la Juventus. Paulo Fonseca doveva anche fare i conti con i numerosi giocatori indisponibili. Oltre al gravissimo infortunio di Niccolò Zaniolo, i giallorossi hanno dovuto rinunciare anche a Diawara, che dopo le difficoltà di inizio stagione stava convincendo Fonseca, diventando così un titolare inamovibile della Roma.

Alla vigilia del match sembrava quindi che la Lazio dovesse stravincere il derby, ma così non è stato. La Roma ha infatti giocato un’ottima partita, dal primo all’ultimo minuto, dimostrando una freschezza e una qualità del gioco che non si erano ancora viste in questa stagione. La Lazio si è invece dimostrata molto stanca e poco concentrata, difendendo bene sulle sortite offensive giallorosse, ma senza creare veri e propri pericoli in fase offensiva.

Sin dal primo minuto si è potuto intuire il tema della partita: la Roma molto alta per controllare la partita e mettere in difficoltà gli avversari, mentre la Lazio aspettava per poter ripartire e creare pericoli nell’area di Pau Lopez. Nei primi minuti di partita la Roma ha due buone occasioni: la prima su un tiro di Jordan Veretout, deviato da Luiz Felipe sopra la traversa, il secondo vede un miracoloso salvataggio di Francesco Acerbi, che chiude benissimo su Cengiz Under (migliore in campo).

La partita cambia al ventiseiesimo del primo tempo, quando Bryan Cristante mette una palla alta al centro per Dzeko. Il cross è molto debole, e Strakosha esce dai pali per bloccare la palla, ma il numero uno biancoceleste non riesce a prendere il pallone, permettendo a Dzeko di siglare il goal del vantaggio. La Lazio cerca così di rispondere al vantaggio della Roma, ma è sempre la squadra di Fonseca a comandare la partita. Pochi minuti dopo, Dzeko sfiora il goal del raddoppio, ma un’altra chiusura favolosa di Acerbi evita il peggio per la Lazio.

La Lazio è in grande difficoltà, ma torna in partita grazie ad un clamoroso errore di Pau Lopez. Calcio d’angolo sul secondo palo di Luis Alberto, che come sempre cerca il goal dalla bandierina, con il portiere giallorosso che inspiegabilmente colpisce la palla con il pugno e la tiene in campo. Il pallone va così sulla linea dove Pau Lopez nuovamente la tocca per allontanarla, ma la regala ad Acerbi che non può sbagliare e trova l’1-1. Il clamoroso errore del suo portiere non scoraggia però la Roma, che continua ad attaccare senza però avere altre buone occasioni. Il primo tempo termina così, con una Lazio in grandissima difficoltà e una Roma in forma smagliante.

Il secondo tempo riprende subito con un brivido. Dopo tre minuti, Under mette una bella palla in mezzo per Kluivert, che taglia nel centro dell’area ma viene atterrato da Patric, entrato all’inizio della ripresa al posto dell’ammonito Luiz Felipe. Dopo un controllo al Var, Calvarese cambia idea e fischia il fallo del numero 34 giallorosso. La scelta dell’arbitro si rivelerà corretta. Patric era infatti di spalle rispetto a Kluivert, che colpisce il difensore biancoceleste commettendo fallo.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


La Lazio sembra superare il momento difficile, e ha una buona occasione con Luis Alberto che pesca Lulic sulla fascia che mette una palla in profondità per Joaquin Correa, che appoggia a rimorchio per Immobile, che prova il tiro ma calcia la palla di poco fuori.

Il secondo tempo va avanti con la Roma che attacca e sfiora il vantaggio altre due volte, prima con Jordan Veretout poi con Edin Dzeko, che colpisce di testa ad un passo da Strakosha, senza però riuscire a dare angolo al pallone. Strakosha para facilmente il tiro centrale ed evita alla Lazio di andare in svantaggio a soli dieci minuti dal fischio finale. L’ultima occasione del match è però della Lazio, che sfiora il goal con un tiro rasoterra di Milinkovic-Savic che sfiora il palo.

Questo pareggio può in qualche modo accontentare entrambe le squadre. La Lazio di Simone Inzaghi rimane così a più sette dai cugini giallorossi, e a meno due dall’Inter, che ha pareggiato in casa con il Cagliari.
La Roma invece supera l’Atalanta, anche se di un solo punto, ma soprattutto trova finalmente una prestazione convincente, che potrebbe cambiare la stagione della compagine guidata da Paulo Fonseca.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Roma
Roma