Si avvicinano sempre di più gli Europei di calcio, l’Italia di Roberto Mancini sta facendo molto bene nelle qualificazioni e diversi giocatori stanno emergendo, eppure ci sono ancora dei dubbi su chi convocare, la domanda che tutti quindi si pongono è: chi merita la convocazione nell’Italia? Andiamo a vedere chi fino ad ora ha giocato meglio in Nazionale secondo le statistiche.

Convocazioni Italia: Portieri

Analizzando le statistiche che riguardano le gare delle qualificazioni agli Europei, il portiere con la media voto più alta è Salvatore Sirigu, con 7.10, segue Gianluigi Donnarumma con 6.63. Gli altri convocati non hanno avuto spazio e non hanno potuto dire la loro.

I potenziali convocati per il ruolo di portiere secondo le statistiche sarebbero quindi Salvatore Sirigu e Gianluigi Donnarumma.

Convocazioni Italia: Difensori

Analizzando le statistiche che riguardano le gare delle qualificazioni agli Europei, il difensore con la media voto più alta è Leonardo Spinazzola, con 8.00, seguono Cristiano Piccini con 7.50, Leonardo Bonucci con 7.37, Francesco Acerbi con 7.30, Giorgio Chiellini con 7.27, Emerson Palmieri con 7.08, Alessio Romagnoli con 6.95, Alessandro Florenzi con 6.87, Cristiano Biraghi con 6.70, Mattia De Sciglio con 6.60, Armando Izzo con 6.60 e Gianluca Mancini con 6.55.

I potenziali convocati per il ruolo di difensore secondo le statistiche sarebbero quindi Leonardo Spinazzola, Cristiano Piccini, Leonardo Bonucci, Francesco Acerbi, Giorgio Chiellini, Emerson Palmieri, Alessio Romagnoli e Alessandro Florenzi.

Convocazioni Italia: Centrocampisti

Analizzando le statistiche che riguardano le gare delle qualificazioni agli Europei, il centrocampista con la media voto più alta è Marco Verratti, con 8.12, seguono Nicolò Barella con 7.50, Matteo Politano con 7.40, Stefano Sensi con 7.27, Jorginho con 7.10, Lorenzo Pellegrini con 7.07, Federico Bernardeschi con 6.88 e Nicolò Zaniolo con 6.15.

I potenziali convocati per il ruolo di centrocampista secondo le statistiche sarebbero quindi Marco Verratti, Nicolò Barella, Matteo Politano, Stefano Sensi, Jorginho e Lorenzo Pellegrini.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.


Convocazioni Italia: Attaccanti

Analizzando le statistiche che riguardano le gare delle qualificazioni agli Europei, l’attaccante con la media voto più alta è Lorenzo Insigne, con 7.90, seguono Moise Kean con 7.70, Fabio Quagliarella con 7.53, Ciro Immobile con 7.50, Leonardo Pavoletti con 7.50, Federico Chiesa con 7.28, Andrea Belotti con 7.10, Kevin Lasagna con 6.60.

I potenziali convocati per il ruolo di attaccante secondo le statistiche sarebbero quindi Lorenzo Insigne, Moise Kean, Fabio Quagliarella, Ciro Immobile, Leonardo Pavoletti e Federico Chiesa.

Convocazioni Italia: Conclusioni

Le statistiche sono ovviamente solamente un punto di vista interessante di cui tenere conto, ma ci sono tantissimi altri fattori da considerare per fare le convocazioni e ancora di più per capire chi la merita. Innanzitutto, penso a delle variabili negative, si deve pensare ai possibili infortuni che impedirebbero la presenza di qualcuno, parlando invece di altre variabili c’è da considerare come Mancini vorrà impostare la squadra, il tipo di gioco, il modulo, un ipotetico modulo alternativo, sono varie le questioni da tenere in conto. Come sempre avviene il CT non convocherà i più forti in assoluto, ma chi tra i più forti possono adattarsi meglio ed essere più utili alla squadra e al gioco della squadra. Un centrale di centrocampo piuttosto che un esterno, o un esterno al posto di un terzino sono variabili tattiche che le statistiche non possono comprendere. Chiudiamo dicendo che, per capire chi merita la convocazione c’è da tener conto anche di chi non è mai stato convocato e di come rende durante la stagione, di possibili sorprese, magari un giocatore che esplode e quindi obbliga Mancini a rivedere i piani. Quello che sappiamo con certezza è che l’Italia, a prescindere da chi verrà convocato, darà l’anima per la maglia nel prossimo europeo, a noi non resta che sperare bene e sostenerli.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti