Era uno dei match più attesi quello tra Rafael Nadal e Jannik Sinner. Da una parte il 13 volte campione del Roland Garros, capace di vincere 98 partite su 100 in questo torneo, dall’altra la giovane speranza del tennis italiano. Ad averla vinta è stato proprio Nadal, con il punteggio di 7-6, 6-4, 6-1. Dopo il match, il numero 2 del mondo ha parlato in conferenza stampa lamentandosi dell’organizzazione del torneo, che lo ha costretto a scendere in campo in un orario insolito, con il match concluso solo all’1 e 25 di notte. Allo stesso modo ha parlato Sinner, dando ragione a Nadal.

Nadal
scommesse telegram

Nadal critica l’organizzazione del Roland Garros

Dopo essere sceso in campo e aver vinto contro l’italiano Jannik Sinner, il numero 2 del mondo si è sfogato lamentandosi dell’organizzazione del Roland Garros. Nello stesso giorno del match tra lo spagnolo e Sinner, erano infatti previsti altri cinque partite sul campo centrale di Parigi. Peccato però che la sfida tra Diego Schwartzman e Dominic Thiem sia terminata al quinto set, in una maratona lunga ben cinque ore. Dopo sono scese in campo l’italiana Martina Trevisan e Iga Swiatek. Solo dopo la fine di questo incontro femminile Nadal e Sinner hanno avuto la possibilità di iniziare la loro partita, terminata poi all’1 e 25 di notte, orario piuttosto insolito per il tennis. Oltre all’orario però, il vero problema è stato il clima, non certo ottimo per una partita di tennis. Solitamente infatti il Roland Garros si svolge a maggio, e le temperature di ottobre non sono certo ideale per i tennisti.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


“Lo so che nel calcio giocano in queste condizioni ma è un po’ diverso. Loro sono sempre in movimento, noi ci fermiamo, poi ripartiamo, ci rifermiamo e ripartiamo ai cambi campo, è molto diverso. Credo che sia un po’ pericoloso per il corpo, ma questo è quello che è successo oggi. Davvero non so perché abbiano messo cinque match sullo Chatrier, è stato un rischio. L’avevo notato immediatamente ieri quando mi hanno mandato il programma, perché c’era la possibilità di due lunghe partite ed è quello che è successo. C’è stata un po’ di sfortuna ovviamente. Io ho semplicemente cercato di essere paziente, accettando tutto e restando positivo. E’ chiaro però che cose del genere non dovrebbero accadere”

Le parole di Rafa Nadal su Jannik Sinner

Nadal

“Sinner è un talento molto, molto giovane che possiede tanta forza e ha dei colpi incredibili. I primi due set sono stati duri, soprattutto la fine del primo. Sono stato fortunato a recuperare dopo essere stato sotto 5-6. Lui colpiva ogni pallina con molta potenza e con queste condizioni non era facile per me. Non c’era rotazione nei miei colpi e quindi era difficile per me metterlo fuori posizione. Poi ho finito per giocare in modo più aggressivo e quello era l’unico modo per farcela”

Nadal parla della prossima sfida contro Schwartzman

Dopo due settimane, Rafa Nadal e Diego Schwartzman sono pronti a sfidarsi di nuovo. I due si sono già incontrati sul centrale del Foro Italico dove ad avere la meglio è stato proprio l’argentino, stupendo tutti e giocando una partita perfetta. Battere Nadal sulla terra rossa non è facile per nessuno, ma l’argentino ci è già riuscito e dopo aver eliminato Dominic Thiem punterà ad un altro colpo grosso, per raggiungere la sua prima finale Slam in carriera.

“Sarà una bella sfida. Ha giocato un match fantastico contro uno dei giocatori più forti al mondo, non c’è dubbio, soprattutto su questa superficie. Vincere contro Thiem è sempre difficile, ma Diego è stato davvero bravissimo, portando la sfida al quinto set e vincendo la partita. Ora si presenterà contro di me con molta fiducia. Era in finale a Roma, ora è in semifinale qui, mi ha anche battuto al Foro Italico, si tratta di fiducia extra per lui. Questo lo so. Non posso svelare qui le mie tattiche per il match contro Diego. Cercherò solo di entrare in campo per fare del mio meglio, fare il mio gioco, essere aggressivo. Cercherò di fare qualcosa di diverso rispetto a quanto fatto a Roma. Spero di essere pronto a dare il massimo; di questo ho bisogno a questo punto. Dare il mio meglio fino alla fine. Avrò due giorni per allenarmi sulle cose che devo migliorare ed è quello che ho intenzione di fare. 

Le parole di Jannik Sinner

“Mi serve giocare il più possibile, devo sfruttare anche le sconfitte per fare esperienza in campo. La tensione che c’è in partita in allenamento non ce l’hai, per migliorare serve giocare tanto. Prima dell’anno scorso io ho fatto veramente poche partite anche rispetto a gente della mia età. Devo migliorare anche mentalmente. Sono sceso in campo con il mio piano partita contro Nadal e l’ho attuato abbastanza bene provando a vincere, perché si gioca per quello. Certo, sapevo bene chi fosse dall’altra parte della rete. Rafa, con cui mi sono anche allenato qualche volta, rimane un grande esempio per tutti. Sono d’accordo con lui quando dice che il tempo non è l’ideale per giocare a tennis. Non siamo abituati a giocare a queste temperature, avrebbero dovuto organizzare diversamente il calendario”

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Nadal
Nadal