Alla vigilia del match contro il Verona, Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa. L’allenatore bianconero ha spiegato la condizione della squadra, che aspetta di recuperare al 100% giocatori importanti come Chiellini, Dybala, Alex Sandro e De Ligt. Pirlo si è detto soddisfatto della vittoria in Champions League contro la Dinamo Kiev, esaltando la prestazione di Alvaro Morata, che dopo qualche tentennamento sta prendendo sulle spalle la Juventus.

Pirlo
scommesse telegram

La conferenza stampa di Andrea Pirlo 

Come sta la Juventus dopo la Champions League?

“Ci siamo ritrovati bene perché abbiamo avuto tempo di riposare dopo le due partite ravvicinate. A parte Chiellini, sono tutti a disposizione”

Come sta Cristiano Ronaldo?

“Fino a ieri sera non ci sono state novità. Aspettiamo i tamponi, come li abbiamo fatti stamattina noi anche lui li ha fatti a casa e se ci saranno novità lo comunicheremo. Col tampone negativo domani giocherebbe? Ovviamente no, perché dovrebbe fare la visita di idoneità, non ci sono i tempi tecnici”

Il recupero di Alex Sandro e De Ligt. Quando li rivedremo in campo? 

“Alex Sandro è in via di recupero, sta lavorando piano per ritrovare la forma migliore. Ha avuto un brutto infortunio prima della Sampdoria, ed è ancora un po’ indietro. Credo che possa rientrare non prima della sosta, lavoreremo nella pausa di novembre per fargli migliorare la sua condizione, senza forzare troppo. De Ligt sta bene, dobbiamo solo aspettare che l’ortopedico dia il via libera, però sta bene, si allena con noi cercando di evitare troppi contrasti”

Dybala giocherà titolare contro il Verona?

“Domani Dybala gioca e non ho avuto bisogno di pungolarlo. Come ho sempre detto aveva bisogno di allenarsi perché ha avuto poco tempo per stare con noi e mettere benzina nelle gambe. In due occasioni non abbiamo avuto modo di metterlo in campo a causa di due espulsioni. Ha giocato martedì a Kiev e quindi domani è giusto che parta dall’inizio”

Le ottime prestazioni di Alvaro Morata

Pirlo

“Sapevamo che è un giocatore forte, con Dybala si conoscono bene e possono coesistere tranquillamente. Mi aspettavo questo rendimento. L’abbiamo comprato per fare goal. Sto chiedendo ad Alvaro di giocare meno in contropiede ma di essere a disposizione del gioco, capire da dove viene la pressione e magari liberare l’uomo per l’uno contro uno”

Com’è per la squadra giocare senza tifosi allo stadio? 

“E’ una situazione surreale, ma non da adesso. Martedì abbiamo giocato davanti a 20 mila persone e sembrava un altro mondo. Giocare così non è facile per nessuno, però non avendo fatto ritiro la quarantena è una bella occasione per stare insieme. Almeno questo è un lato positivo”

Federico Bernardeschi può giocare a tutta fascia? 

“Anche Bernardeschi sta recuperando da un infortunio: la mia idea è proporlo su tutta la fascia, sarà una bella risorsa”

Chi giocherà contro il Verona tra Chiesa, Ramsey e Kulusevski? 

“Domani sta fuori sicuramente Chiesa. Abbiamo a disposizione tante soluzioni offensive. Dybala sta bene, ma abbiamo tanti calciatori polivalenti che possono ricoprire più posizioni”

La grande scelta a centrocampo 

“A centrocampo tutti e quattro i giocatori sono compatibili e intercambiabili. Sono in quattro che ruoteranno per due posti”

McKennie è a disposizione? 

“Aspettiamo per oggi l’idoneità di McKennie in modo da portarlo con noi contro il Verona”

Mercato Juventus: Dybala e Cristiano Ronaldo salutano a fine stagione?

Mentre Andrea Pirlo cerca di far quadrare i giocatori in campo, Fabio Paratici continua a lavorare al calciomercato. I due fuoriclasse bianconeri, Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala, potrebbero lasciare il club a fine stagione, secondo alcune voci circolate nelle ultime ore.
L’operazione Cristiano Ronaldo ha portato moltissimi benefici alla Juventus, al di là delle prestazioni in campo, ma la crisi scaturita dopo il lockdown potrebbe mettere la parola fine al rapporto tra il club e il portoghese. Ronaldo “pesa” infatti ben 80 milioni sulle casse bianconere, cifre altissime che in questo momento costringe la dirigenza a trovare una rapida soluzione, per evitare che i costi diventino sempre più alti e impossibili da ripagare. Dopo quasi quattro anni, il quattro volte Pallone d’oro potrebbe lasciare la Juventus, ma quale squadra avrebbe le possibilità di prenderlo? Nonostante ci siano molte squadre ricche in Europa, solo una sembra in grado di permettersi il lusso di Cristiano Ronaldo: il Paris Saint Germain. I francesi sono tra i pochi club al mondo a non doversi preoccupare, almeno non in maniera eccessiva, della crisi post lockdown, e i 31 milioni di stipendio per il numero 7 bianconero non sembrano un problema. Il PSG potrebbe essere l’ennesima sfida di Cristiano Ronaldo, sicuramente voglioso di portare la prima Champions League sotto la Torre Eiffel.
Per quanto riguarda Paulo Dybala invece, il suo destino sembra essere nella Liga spagnola. Zinedine Zidane apprezza molto le qualità della Joya, e vorrebbe portarlo al Real Madrid, per ritrovare un top player dopo l’addio di Cristiano Ronaldo. La scommessa Eden Hazard non ha ripagato le aspettative, e il numero 7 blancos potrebbe presto tornare al Chelsea per ritrovarsi dopo due anni difficili. Non sono ancora arrivate offerte ufficiali, ma sembra che il Real Madrid faccia sul serio per arrivare a Dybala. La Juventus così facendo si libererebbe di due stipendi molto pesanti, ma con il rischio di non riuscire a rimpiazzare due giocatori unici nel loro genere.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Pirlo
Pirlo