Alla vigilia della super sfida contro il Barcellona, Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa. L’allenatore bianconero ha messo in guardia la sua squadra dalle difficoltà di questa sfida, nonostante anche il club catalano non abbia iniziato al meglio la stagione. Il Barcellona dovrà infatti fare a meno di Gerard Piqué (squalificato dopo il cartellino rosso) e Coutinho (infortunato). Nonostante due assenze importanti, Ronaldo Koeman punterà tutto sul suo fuoriclasse Lionel Messi e sulla nuova stella Ansu Fati.
Pirlo ha parlato della condizione dei suoi giocatori, con Cristiano Ronaldo ancora positivo al Covid, e le assenze in difesa di Giorgio Chiellini e De Ligt, oltre al dubbio sulla condizione di Leonardo Bonucci. Dopo il tecnico bianconero ha parlato anche Danilo, dicendosi entusiasta per questo big match, sperando di poter dare il massimo e portare a casa un risultato importante contro una delle squadre più forti del mondo.

Pirlo
scommesse telegram

La conferenza stampa di Andrea Pirlo prima di Juventus-Barcellona

“Il Barcellona è una squadra forte, composta da campioni, nonostante le assenze di Piqué e Coutinho, e dovremo affrontarla con voglia e determinazione. Non è decisiva, perché mancano ancora molte partite, ma è sempre una bella sfida, una di quelle che tutti i giocatori vorrebbero affrontare. Non vediamo l’ora di scendere in campo per vedere il nostro valore. In difesa giocheremo a quattro, come sempre fatto fino ad ora, anche perché non ho altri difensori al momento. La condizione di Bonucci verrà valutata domani, mentre per De Ligt non abbiamo ancora l’ok. McKennie? Non credo che domani possa giocare in Su difesa. Cercheremo di mettere in campo al meglio i giocatori a disposizione, che dovranno sacrificarsi e giocare un grande match contro avversari difficili da affrontare. A centrocampo sarà una sfida tra giocatori tecnici, noi forse abbiamo più forza e gamba e dovremo cercare di metterla su questo piano. In avanti Dybala sta bene, è un po’ stanco, ma è normale dopo la prima partita. Lui e Morata contro il Verona hanno fatto una buonissima gara e siamo soddisfatti”


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Come sta Cristiano Ronaldo?

“Ronaldo? Ha fatto il tampone, dobbiamo aspettare l’esito in serata e sono allora avremo il responso definitivo. Mi auguro di avere a disposizione tutti il prima possibile, perché abbiamo fuori da inizio stagione De Ligt e Alex Sandro. Cristiano Ronaldo lo abbiamo avuto solo per due gare, anche Chiellini c’è stato poco… Sappiamo di essere una squadra in costruzione, ma sappiamo anche di non poter lasciare punti in queste prime partite”

Su Lionel Messi

“Messi? Fa parte della storia del calcio mondiale e moderno. L’ho incontrato tante volte da giocatore, domani sarà la prima da allenatore. Lui e Cristiano Ronaldo stanno facendo cose straordinarie da 15 anni a questa parte, e sono ancora al top. Giocatori simili vanno affrontati con grande rispetto, sperando che non siano delle serate migliori”

L’intervento di Danilo

“Queste partite, contro le grandi squadre, sono le più belle da giocare: abbiamo grande voglia di vincere e fare bene. Con il pubblico sarebbe stato sicuramente tutto più bello, ma noi saremo concentrati e chiunque scenderà in campo darà il massimo. Rispetto al passato ora dobbiamo muoverci più veloci, per passare dalla fase di impostazione a tre, alla riaggressione e poi alla linea a quattro se non recuperiamo subito palla. Io in questo modo di giocare mi trovo bene, abbiamo spesso la palla, quindi non è difficile interpretare il ruolo e domani farò quello che chiederà il Mister. Siamo sulla strada buona, abbiamo voglia di lavorare e imparare. Sono pronto”

Le parole del tecnico del Barcellona, Ronald Koeman

Pirlo

Le difficoltà del Barcellona al di fuori del campo

Il rapporto tra il gruppo squadra e la società era stato compromesso ormai da tempo. I senatori del Barcellona, come Lionel Messi, Gerard Piqué e Sergio Busquets, avevano rotto i rapporti con il presidente Bartomeu, a causa di alcune faide interne mai del tutto spiegate. Pochi minuti dopo la conferenza stampa, il presidente del Barcellona ha ufficialmente comunicato le sue dimissioni, aprendo a nuove elezioni nel club. Un cambio che potrebbe dare nuova forza a tutta la squadra, e che spinge anche Lionel Messi verso il rinnovo di contratto.

“Quando ho parlato con la società sapevo che non sarebbe stato facile per i tanti cambiamenti in vista, ma la sfida è grande e io chiedo tranquillità e tempo. Con il Real Madrid abbiamo fatto bene per 60 minuti, non ho visto tanti punti negativi”

Su Andrea Pirlo

“E’ più facile commentare Pirlo da calciatore perché è stato un centrocampista fortissimo, che ha dato tante a tutte le squadre in cui ha giocato. Come allenatore non posso commentare nulla perché è da troppo poco che allena. Ha una grande opportunità e se l’hanno scelto ci sarà un buon motivo. Siamo entrambi nuovi e abbiamo i nostri problemi. Abbiamo iniziato il campionato in maniera simile”

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Pirlo
Pirlo