fbpx

Scrivi quello che vuoi cercare

Tutti vorrebbero sapere come vincere alle scommesse. Vi abbiamo già spiegato che la fortuna non basta per centrare un pronostico, pertanto in questa guida analizzeremo le strategie più comuni che si avvalgono della matematica per sconfiggere i bookmakers e andare in cassa.

Sistemi scommesse per vincere le schedine: come fare

Prima di iniziare, aggiungiamo però una ulteriore premessa: non esistono metodi realmente infallibili per vincere una schedina. Servono innanzitutto competenza (bisogna conoscere gli eventi sui quali si decide di puntare), costanza e anche pratica.

Quattro le principali opzioni di gioco a vostra disposizione che si aggiungono agli altri consigli per capire come vincere una schedina.

1. Come vincere alle scommesse con il “Sistema incrociato di match a basso rischio”

È quello più tradizionale e consiste nel giocare multiple con eventi a basso rischio. Questo sistema permette di aumentare il margine di guadagno concatenando un minimo di due giocate distinte. In questo caso avrete tre possibili esiti: due vittorie, una sconfitta e una vittoria, o due sconfitte. Dovrete scegliere opzioni quotate mediamente tra 1.20 e 1.40, ad esempio squadre di casa nettamente favorite (in caso di pronostico 1X2) o un over 1,5 ad alto tasso di realizzabilità, volendo citare solo i casi più classici. Attenzione però: stabilite una soglia di quota sotto la quale non scendere mai. Minore è la quota, maggiore è il numero di eventi che dovrete inserire per ottenere un buon totalizzatore. E, naturalmente, più partite si inseriscono, aritmeticamente maggiori sono le probabilità che possa verificarsi qualche sorpresa: basta un solo errore per mandare in frantumi tutto il castello, a meno che non si decida di utilizzare il sistema a correzione d’errore.

2. Come vincere alle scommesse con il metodo “Antepost gemelli a parziale copertura”

Questo metodo è applicabile soprattutto nei palinsesti “antepost”, dove si scommette un evento (generalmente la vittoria finale o l’eliminazione, o in alternativa un piazzamento) prima dell’inizio della competizione in questione, normalmente a lungo termine. Tutto sta nell’individuare le principali favorite della vigilia e puntare la stessa cifra in singola. Ad esempio, se ad agosto i bookmakers indicano come squadre più accreditate per la vittoria della Champions League il Barcellona (3.50) e il Bayern Monaco (5.50), scommettendo 10€ su ognuna di queste due squadre, a fine stagione potremmo presentarci alla cassa con un guadagno certo di almeno 15€. Sempre ammesso che Barça o Bayern vincano la Coppa, chiaramente. La copertura è assolutamente parziale e riguarda solo le principali favorite. E sappiamo bene che spesso entrano in gioco variabili impazzite anche nelle manifestazioni più importanti: basti pensare al Porto, che vinse la Champions League nel 2004 contro ogni pronostico. Discorso che vale naturalmente per tutti gli sport.

apuestas-martingala

3. Come vincere alle scommesse con il “Match live a basso rischio”

Tutti i principali bookmakers danno la possibilità di scommettere live, ossia a gara in corso. La differenza, tra i singoli books, poi la fa la quantità di partite rimesse in gioco. Parliamo sempre di eventi cui vengono abbinate quote basse, ma che durante i 90 minuti possono facilmente aumentare. Ed è in quel momento che si vede il potenziale tipster nascosto in ognuno di voi. Ad esempio la vittoria casalinga del Barcellona contro il Siviglia prima del fischio d’inizio si troverà mediamente a 1.20. Se però, alla fine del primo tempo, il risultato fosse ancora fermo sullo 0-0, il segno 1 potremmo ritrovarcelo orientativamente a 1.50. Il che vuol dire che vinceremmo più del doppio giocando live, pur consapevoli di avere (sia noi che il Barcellona) la metà del tempo a disposizione per conseguire il successo. Allo stesso tempo, la squadra sfavorita e data per esempio a 6.00, può vedere sensibilmente diminuire la quota abbinata alla propria vittoria (e quindi aumentare le probabilità di successo). Rifacendoci al caso di cui sopra, se il Siviglia passasse in vantaggio all’inizio del secondo tempo la quota scenderebbe, fino ad attestarsi verosimilmente attorno a 2.20. A quel punto potremmo pensare, seguendo la logica di basso rischio, di puntare su una doppia chance X2 che potremmo ritrovarci a 1.40: un piccolo “trucco” che può essere utile a tutti gli appassionati che cercano un modo efficace per capire come vincere alle scommesse.

4. Come vincere alle scommesse con il “live lampo”

Ormai accade sempre più di rado, ma fino a qualche tempo fa era possibile sfruttare – con un pizzico di fortuna – eventuali lentezze di sistema (o degli allibratori impegnati nella gestione degli eventi live), piazzando una “scommessa live lampo”, ovvero anticipando il ribassamento della quota in seguito al verificarsi di evento che può incidere parecchio nell’economia dell’incontro, come un’espulsione o l’assegnazione di un calcio di rigore. Ma, come detto, adesso è quasi impossibile sfruttare tale eventualità, posto che i bookmakers, in presenza di un evento condizionante, bloccano immediatamente tutte le giocate live sulla partita in questione per circa un minuto.

Sfrutta questi consigli su Invictus, un algoritmo dall’iscrizione gratuita che fornisce pronostici scientifici sicuri all’80%. Sulla piattaforma potrai trovare anche altre statistiche e troverai i migliori pronostici di oltre 100.000 scommettitori di tutto il mondo. Provalo gratis.

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

  • 1

Potrebbe piacerti anche