fbpx

Scrivi quello che vuoi cercare

Colombia – Cile: analisi tattica, statistiche e pronostico

Nella notte tra venerdì 28 e sabato 29 Giugno, alle ore 01:00, andrà in scena il match tra Colombia e Cile, valido per i quarti di finale della Copa America. All’Arena Corinthians si daranno battaglia rispettivamente una delle squadre ad oggi favorite per la vittoria del torneo e la squadra vincitrice delle ultime due edizioni, reduce da alcuni periodi non troppo entusiasmanti. Vediamo quindi il pronostico di Colombia – Cile.

Colombia – Cile: è Cafeteros contro La Roja

Colombia e Cile sono due tra le nazionali maggiormente rappresentative del Sud America, in grado di dare del filo da torcere a qualsiasi rivale a livello internazionale. Tra tutte le accoppiate per questi quarti di finale, Colombia – Cile rappresenta la partita che promette più spettacolo, intensità ed equilibrio e la cui vittoria significherà l’aver superato una grande prova di spirito.

La Colombia proviene da un girone superato a pieni, anzi, pienissimi voti. Tre vittorie su tre partite ottenute contro squadre piuttosto ostiche, ossia Argentina, Paraguay e l’outsider Qatar, che ha dimostrato di possedere delle buone doti di palleggio. La vittoria più ampia è stata ottenuta contro l’Argentina, battuta per 2-0 sotto i colpi di Martinez e Zapata, mentre gli altri due match sono stati superati con un esiguo ma convincente 1-0. Non avevamo inserito i Cafeteros tra le nazionali favorite al titolo, ma dopo le prestazioni sfornate siamo costretti a ritrattare quanto detto: la squadra guidata da Queiroz è bella da vedere, ma soprattutto efficace sotto porta e può vantare il secondo miglior attacco del torneo. Il Cile, d’altro canto, non ha disputato una pessima Copa America fino ad oggi, nonostante la sconfitta contro l’Uruguay nell’ultima partita: vi sono comunque da segnalare le vittorie contro Giappone e Ecuador rispettivamente per 4-0 e 2-1, guidata dai soliti Alexis Sanchez e Edu Vargas che in Nazionale letteralmente si trasformano, diventando dominatori dell’area di rigore avversaria.

pronostico colombia cile

Colombia – Cile, analisi prepartita e statistiche

Vediamo l’andamento e le prestazioni delle due compagini nelle tre partite giocate per i gironi. Emerge chiaramente un sostanziale equilibrio tra le due squadre, le quali hanno racimolato statistiche molto simili in questo breve cammino.

Potremmo partire dalla media di tiri a partita, 13 per la Colombia e 12 per il Cile, così come i gol segnati che ammontano rispettivamente a 4 e 6; anche la media di passaggi completati non può definirsi troppo differente, ma in questo caso pende leggermente a favore della Colombia con la percentuale dell’82% (78% per i rivali). I Cafeteros possono vantare un lieve vantaggio anche sul gioco aereo (54% di contrasti aerei vinti contro 51% per La Roja), mentre è perfettamente identica la media di possesso palla con il dato condiviso da entrambe di 52%, sensibilmente inferiore rispetto ad esempio alla favoritissima Brasile (64,9%).

Una prima, sostanziale differenza può essere riscontrata nel modo in cui viene fatta girare la palla, dal momento che la Colombia ha dimostrato di essere più avvezza ai passaggi corti e molto meno disposta ai passaggi lunghi (82 contro 96 di media), ma anche più pericolosa grazie ai cross (34 contro 20 di media). Da questi dati emerge un’immagine del Cile come una squadra maggiormente passiva, attendista, che sposta il baricentro del gioco verso la propria difesa (nonostante sia riuscita comunque a segnare due gol in più dell’avversaria).


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.invictus app store appleinvictus google play android


A fare davvero la differenza saranno i giocatori, e in tal senso tutto si giocherà chiaramente sulle potenzialità dell’attacco. Entrambe le squadre possono vantare ottimi talenti, ma è la Colombia a possedere un’autentica armata grazie ai vari Duvan Zapata, James Rodriguez, Roger Martinez e Radamel Falcao, tutti calciatori muniti di grandissima esperienza in un mix tra fisicità e talento innato. Anche per quanto riguarda la difesa la Colombia sembra avere qualche colpo in canna in più, e basta citare i due colossi Mina e Sanchez, così come il fulmineo terzino Arias. Attenzione però al fronte offensivo del Cile, perché Alexis Sanchez finora rappresenta uno dei migliori giocatori del torneo (votazione media di 8,27), è già autore di due reti ed è accompagnato dal talento emergente del Bologna Pulgar (votazione media 7,98).

Colombia – Cile, probabili formazioni

Non si segnalano infortuni nelle due squadre, se non l’assenza ormai ampiamente certificata di Muriel per la Colombia, out a causa di un brutto infortunio al legamento mediale.

COLOMBIA (4-2-3-1): Montero (Ospina); Arias, Mina, Sanchez, Tesillo; Barrios, Uribe; Cuadrado, James Rodriguez, Martinez; Falcao (Zapata).

CILE (3-5-2): Arias; Medel, Jara, Maripan; Diaz, Aranguiz, Pulgar, Hernandez, Opazo; Vargas, Sanchez.

Pronostico dell’esperto e consigli scommesse Colombia – Cile

Come già detto, si tratta di due squadre che sotto molteplici aspetti presentano un sostanziale equilibrio. La partita sarà equilibrata e a spuntarla sarà la squadra in grado di effettuare la giocata estemporanea, magari grazie al talento di un singolo giocatore. Sulla carta sembra essere la Colombia la squadra più preparata, soprattutto basandosi sull’elevata qualità del reparto offensivo; non escludiamo però una partita corsara del Cile, che potrebbe trovare in Sanchez un terminale offensivo insidiosissimo per gli avversari.

Dove vedere la diretta streaming di Colombia – Cile

Sarà possibile seguire Colombia – Cile in diretta streaming su DAZN, nonché sui principali bookmaker che trasmettono la Copa America a tutti i propri iscritti.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

  • 1

Potrebbe piacerti anche