La Ferrari si appresta ad un trittico di gare fondamentali per questa stagione. La Formula 1 inizierà oggi il week end in Belgio, per poi volare in Italia per una doppia corsa, la prima sul circuito storico di Monza, la seconda al Mugello. Per la Ferrari queste tre gare saranno molto difficili, data la poca velocità di punta della SF1000 che, rispetto allo scorso anno, non è affatto competitiva.
Alla vigilia del week end belga, Charles Leclerc ha parlato nel corso di un’intervista, ricordando la sua prima vittoria in Formula 1, arrivata un anno fa proprio sul circuito di Spa-Francorchamps.
Per il monegasco quella fu una gara particolare, dato che solo il giorno prima la Formula 1 pianse la scomparsa di Anthoine Hubert in seguito ad un gravissimo incidente in Formula 2. Leclerc ha ricordato le emozioni di quella vittoria, dedicata proprio al suo grandissimo amico. Allo stesso modo ha parlato Sebastian Vettel, rilasciando parole al miele per la Ferrari, che si appresta a lasciare a fine stagioni, e ricordando le difficoltà di entrare in macchina e correre dopo l’incidente di Hubert.

Leclerc
scommesse telegram

Le parole di Charles Leclerc

“Faticheremo nel primo e nel terzo settore, ma dopotutto sappiamo che in questa stagione siamo più in difficoltà rispetto ad un anno fa. Ancora una volta l’importante sarà massimizzare la performance della vettura, fin dalle prove libere. Su una pista così particolare e con tante variabili in ballo, a cominciare dal meteo, spero che in gara ci si presenterà qualche opportunità che dovremo saper sfruttare”


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Leclerc ricorda la sua prima vittoria il giorno dopo la scomparsa di Anthoine Hubert

Ad un anno dalla scomparsa del suo grande amico, Charles Leclerc non ha potuto fare a meno di ricordarlo nel corso dell’intervista. Dopo aver conquistato una splendida pole position, il monegasco (come tutto il mondo della Formula 1) venne sconvolto dall’incidente di Anthoine Hubert, dal quale il pilota francese non riuscirà a sopravvivere. Il giorno successivo Leclerc porterà a casa la sua prima vittoria in Formula 1, dedicandola proprio a lui.

Leclerc

“La vittoria numero uno in questa categoria è sempre memorabile, ma credo che la mia sia stata proprio speciale. Di quel tragico pomeriggio ricordo le lacrime nel paddock. Il giorno dopo, al termine del minuto di silenzio osservato sulla griglia di partenza, Pierre Gasly si è avvicinato a me e mi ha detto: ‘Devi vincere per lui’. Il fatto di esserci riuscito e di avergli potuto dedicare quella vittoria l’ha resa unica. Porto nel cuore tanti ricordi di Anthoine, sia in pista che fuori. In particolare ho impresse nella memoria le nostre battaglie ai tempi del kart, quando oltre a noi c’erano anche Pierre Gasly ed Esteban Ocon. Mi viene in mente la nostra prima gara, vinse lui ma io giunsi secondo. Eravamo sempre insieme: se non stavamo duellando in pista, di sicuro ci trovavamo da qualche parte, anche un parcheggio andava bene, a giocare a pallone. Erano anni particolarmente spensierati”

Le parole di Sebastian Vettel sull’addio alla Ferrari

Sebastian Vettel lascerà la Ferrari a fine stagione,  e questo ormai è cosa nota. In queste settimane, subito dopo l’annuncio, sono circolate molte voci riguardo i dissidi tra il pilota tedesco e la scuderia di Maranello, sempre però smetite tanto dal quattro volte campione del mondo quanto dal team principal Mattia Binotto. Vettel ha parlato del suo addio alla Ferrari, esprimendosi in toni molto positivi verso la squadra e le persone che la compongono.

“Credo fermamente nel lavoro del team e penso che sia fondamentale, specia in questa stagione, non sbagliare nulla. Il mio obiettivo è quello di godermi le ultime gare con la squadra e non avere alcun rammarico quando questa annata sarà finita. Io ho fiducia nei meccanici così come negli ingegneri e sono sicuro che il team la ricambi nei miei confronti, per cui dire che ci sono le condizioni per continuare a fare il massimo insieme. Tra le tanet cose che nel giro di un anno cambieranno, penso proprio che saranno le persone a mancarmi di più”

Sebastian Vettel ricorda l’incidente di Anthoine Hubert

“Tutti amiamo molto questa pista, anche se quest’anno ciascuno di noi non potrà fare a meno di rivolgere un pensiero ad Anthoine appena avremo varcato i cancelli. Era un ragazzo molto amato e assai promettente. Credo che tutti abbiamo ancora presente l’atmosfera cupa di quel sabato sera. Il mio primo pensiero, sull’onda dell’emozione, ricordo che era stato quello di non correre, di non voler nemmeno salire in macchina. Poi l’emotività, come è naturale, lascia il posto alla razionalità e quando si abbassa la visiera certi pensieri li lasci automaticamente fuori dal casco e dalla mente. Siamo ancora molto tristi per ciò che è capitato e ci sentiamo vicini alla sua famiglia. Purtroppo il motorsport sa essere straordinario per le emozioni che fa vivere, ma può rivelarsi anche terribile, quando si verificano situazioni simili”

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Leclerc
Leclerc