fbpx

Scrivi quello che vuoi cercare

Calciomercato Juventus, ci aspetta un’estate infuocata!

Una stagione vincente ma che termina con l’amaro in bocca quella fatta dai bianconeri che, nonostante Supercoppa e Scudetto, hanno mancato gli obiettivi della Coppa Italia e soprattutto della Champions League. Per i tifosi non resta che consolarsi (si fa per dire) con il calciomercato della Juventus.

Calciomercato Juventus 2019, per un nuovo ciclo

Il faraonico acquisto di Ronaldo non è bastato e, dopo un bilancio stagionale negativo, Allegri è stato la prima e principale esclusione della Juve 2019/20. I candidati a sostituirlo sono principalmente tre: Pep Guardiola, Simone Inzaghi e Maurizio Sarri; e il mercato varierebbe ovviamente in base alla scelta della dirigenza torinese.

Purtroppo non sappiamo ancora chi dei tre sarà il nuovo allenatore bianconero, ma, in base anche a questi nomi, abbiamo stilato una lista di possibili acquisti e cessioni in casa bianconera, andiamo a vedere la situazione ruolo per ruolo.

Calciomercato Juventus: i portieri

A meno di sorprese, il trittico bianconero proposto nella passata stagione dovrebbe essere riconfermato: Szczesny si è dimostrato affidabile e meritevole dell’eredità di Buffon; Perin ha vissuto una stagione sfortunata con diversi infortuni che gli hanno precluso qualche presenza in più che si sarebbe potuta aggiungere al suo bottino, soprattutto nel finale di stagione; e Pinsoglio si è confermato uomo spogliatoio.

Calciomercato Juventus: i difensori

Iniziamo con chi l’anno prossimo non ci sarà sicuramente – a meno di improbabilissimi scenari di mercato –: Andrea Barzagli e Martin Caceres non faranno parte della compagine bianconera, il primo si è infatti ritirato e il secondo non rinnoverà il suo contratto.

Verranno probabilmente confermati in blocco gli altri centrali, ovvero Chiellini, Bonucci e Rugani, a meno di offerte operosissime, soprattutto per quest’ultimo.

Se si dovesse optare per un allenatore che gioca con la difesa a quattro, cinque centrali andrebbero bene, vista anche la presenza in rosa di giocatori adattabili in quel ruolo – Can su tutti –, motivo per il quale la Juve punterà a prendere due centrali, le opzioni più papabili sono quelle giovani e “low cost” di Cristian Romero del Genoa – valore di mercato di 15 milioni – e Demiral del Sassuolo – valore di mercato di 5 milioni.

Sono vive le piste Manolas – clausola rescissoria di circa 35 milioni – e l’intrigante opzione Sergio Ramos, ma solo nel caso in cui uno dei tre centrali italiani bianconeri parta per una cifra importante.

Per quanto concerne i terzini la situazione è molto variabile, quello con più probabilità di mantenere saldo il suo posto è Spinazzola, gli altri potrebbero essere ceduti.

Cancelo ha buone probabilità di restare nonostante sia stato protagonista di una stagione traballante, solo una grandissima offerta lo libererebbe; Alex Sandro da un paio di stagioni non riesce più a rendere come all’inizio della sua esperienza juventina, anche lui con una buona offerta potrebbe partire. Per entrambi c’è da valutare la volontà del giocatore e l’eventuale sostituto, infatti trovare dei terzini di altissimo livello sul mercato è difficile, e la Juve ci penserà più di una volta prima di mandare via i propri.

Discorso diverso per Mattia De Sciglio, ha sempre fatto il suo in questi anni alla Juve quando è stato chiamato in causa, ma era lì principalmente per Allegri, in quanto suo pupillo, il suo addio potrebbe farlo partire, ma molto dipenderà dalla volontà del nuovo mister. Tra i possibili sostituti c’è Matteo Darmian – valore di mercato di 10 milioni – o l’ex Pol Lirola, che potrebbe tornare a casa base.

Calciomercato Juventus: i centrocampisti

A centrocampo verranno probabilmente riconfermati Matuidi, Can e Bentancur per quanto riguarda i centrali, e con l’arrivo di Ramsey si arriva a quattro giocatori “sicuri” di essere nello scacchiere bianconero della prossima stagione. Come avrete notato manca Pjanic dalla lista, il bosniaco tituba davanti all’interesse del PSG ma ad oggi ha più probabilità di restare piuttosto che di partire, e se dovesse farlo lo farebbe sicuramente per una cifra molto alta, che permetterebbe alla Juve di trovargli un sostituto di assoluto livello, magari diverso da lui, cambiando quindi il modo di giocare a centrocampo dei bianconeri.

I grossi nomi che più spesso vengono accostati alla Juve sono quelli di Milinkovic-Savic – valore di mercato di 75 milioni – e dell’ex Paul Pogba – valore di mercato di 90 milioni –, il primo è sicuramente il più accessibile anche se, come tutti sappiamo, Lotito è un osso duro sul mercato e tenderà sicuramente a tirare la corda, rischiando di spezzarla.

Il ciclo di Sami Khedira alla Juve sembra finito, potrebbe partire e potrebbe farlo per una cifra simbolica o con una rescissione consensuale come spesso abbiamo visto in questi anni con i giocatori della Juventus – vedi Giovinco, Llorente e Tevez –, destinazione probabile è l’America.

Altri nomi caldi sono quelli di Isco e James Rodriguez ma, ancora una volta, molto dipenderà dal nuovo allenatore e dalle scelte della società in uscita – anche in ambito offensivo –.

Per quanto riguarda gli esterni, con ogni probabilità verrà confermato Bernardeschi, mentre Douglas Costa e Cuadrado sono in dubbio, entrambi hanno attraversato una stagione complicata, giocando pochissimo a causa di vari infortuni, il secondo ha deluso anche per l’atteggiamento avuto nei confronti dei tifosi e della società, essendosi spesso reso protagonista di comportamenti fuori luogo e scorretti.

La partenza di uno dei due potrebbe dare spazio all’arrivo di Federico Chiesa – valore di mercato di 50 milioni –, talento italiano 21enne che, dopo la sfortunata stagione viola, potrebbe voler cambiare aria.

Calciomercato Juventus: gli attaccanti

Cristiano Ronaldo è il punto fermo di questa rosa e quindi dell’attacco bianconero, la Juve riparte da lui che sarà anche nella stagione 2019/2020 al centro del progetto; Kean va verso il rinnovo e la conferma dopo che in questa stagione è ufficialmente esploso. Gli altri due, Mandzukic e Dybala, non sono certi di restare. Il primo ha rinnovato recentemente il suo contratto, eppure potrebbe partire qualora arrivasse una buona offerta, non è di certo incedibile; il secondo è stato protagonista di una stagione sottotono ma l’addio resta comunque difficile, la volontà del giocatore è quella di restare e difficilmente qualcuno offrirebbe una cifra alta come quella che chiede la Juventus per lui.

Il nome caldo per l’attacco è quello di Mauro Icardi, in rotta con l’Inter nonostante la sua volontà sia, a quanto pare, quella di restare in neroazzurro. La situazione è complicata, il prezzo si è sicuramente abbassato dopo questa stagione ma resta alto e per prenderlo la Juve dovrebbe sacrificare un proprio top in attacco, inoltre l’Inter vorrebbe cederlo all’estero. Pista complicata.

Se per la guida tecnica e quindi per il gioco è prevista una rivoluzione, stessa cosa non si può dire per la rosa che, anzi, è già molto forte e andrebbe solo puntellata per provare a raggiungere il sogno Champions League che manca da più di 20 anni. Non ci resta che aspettare la Juve che verrà per sapere meglio come scommettere sui bianconeri.

Sfrutta queste informazioni su Invictus, un algoritmo dall’iscrizione gratuita che fornisce pronostici scientifici sicuri all’80%. Sulla piattaforma potrai trovare anche altre statistiche e troverai i migliori pronostici di oltre 100.000 scommettitori di tutto il mondo. Provalo gratis.

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

  • 1

Potrebbe piacerti anche