fbpx

Scrivi quello che vuoi cercare

Brasile – Argentina: analisi tattica, statistiche e pronostico

Nella notte tra martedì 2 Luglio e mercoledì 3 Luglio, alle ore 02:30, si terrà il match tra Brasile e Argentina, valido per la prima delle due semifinali di Copa America. Allo stadio Governador Magalhaes Pinto di Belo Horizonte si sfideranno due pesi massimi del calcio mondiale, due squadre ricche di storia e soprattutto di trofei nelle proprie bacheche. Vediamo quindi il pronostico di Brasile – Argentina.

Brasile – Argentina: il futsal bailado che tutti aspettavamo

Era nell’aria già dall’inizio della Copa America la possibilità di una sfida tra Brasile e Argentina, le due squadre su cui inevitabilmente la maggior parte della critica e degli spettatori aveva puntato gli occhi. E così è stato: il destino ha voluto che fossero proprio la Seleção del “Professore” Tite e l’Albiceleste del “Gringo” Scaloni a giocarsi una delle semifinali del prestigioso torneo sudamericano. Una partita che non permette sconti e che, soprattutto, decreterà la dipartita di una delle due favorite alla vittoria finale.

Il Brasile di Tite ha svolto un cammino piuttosto positivo, segnato alternativamente da due vittorie e due pareggi: la vittoria per 3-0 sulla Bolivia, il pareggio a reti inviolate contro il Venezuela, lo schiacciante 5-0 ai danni dell’altra semifinalista Perù e di nuovo il pareggio senza reti contro il Paraguay, sconfitto soltanto ai rigori. Su quest’ultimo risultato però meglio non fare troppo affidamento: abbiamo visto altri due quarti di finale decretati ai rigori, indice di quanto questa Copa America sia un torneo imprevedibile e giocato a viso aperto da qualsiasi compagine. I verdeoro nel complesso hanno dimostrato di saper giocare un calcio frizzante, non esente da pecche ma comunque nel complesso molto pericoloso. D’altro canto l’Argentina sembra aver deluso un po’ tutti, almeno all’inizio della competizione: ai gironi si è ritrovata a dover vincere per forza contro il Qatar all’ultima partita, pena l’uscita anticipata dalla competizione. La squadra capitanata da Lionel Messi però ha risollevato le proprie sorti, dimostrando di sapersi riprendere con la vittoria ai danni del Venezuela per 2-0. Proprio Lionel Messi, in ogni caso, resta il grande mistero di questa squadra: non è riuscito ad imporre la propria presenza e i suoi rendimenti sono largamente inferiori alle aspettative.

brasile argentina neymar aguero

Brasile – Argentina, analisi prepartita e statistiche

Come già detto, il cammino delle due squadre è stato nettamente diverso. Da un lato abbiamo un Brasile che è riuscito a vincere e convincere da subito e, nonostante i due pareggi, ha dimostrato di possedere una certa solidità sia in attacco sia in difesa: lo testimoniano gli 0 gol subiti e 8 segnati, cifre che identificano una squadra molto equilibrata. Dall’altro lato troviamo un’Argentina autrice di 5 reti, con 3 reti subite: almeno sulla carta si tratta di un rendimento senza dubbio inferiore, decretato secondo noi anche dalle pessime prestazioni di Lionel Messi.

Vediamo dunque le differenze relative alle principali statistiche. Il Brasile supera l’Argentina anzitutto sul piano dei tiri per partita, con una media di 21 contro 14, ma anche per quanto riguarda i contrasti aerei con un netto 56% contro 48% dell’Argentina. Proseguiamo con il possesso palla, forse il dato più schiacciante: 64% contro 50%, praticamente l’identikit di una squadra dominante in lungo e in largo. Anche il dato di passaggi completati suscita particolare clamore con la percentuale di 90% contro 82%.

A conti fatti, a partire da queste cifre sembra essere appurato che il Brasile abbia percorso fino ad oggi una Copa America nettamente superiore, nonostante il tasso tecnico delle compagini affrontate non sia stato troppo diverso (eccezion fatta per la Colombia, scoglio “aggiuntivo” per l’Argentina). Aggiungiamo alcuni altri dati per chiarire ulteriormente le caratteristiche delle due rose, in particolare a riguardo della difesa: l’Argentina supera gli avversari per il dato di passaggi intercettati (9.3 contro 7.5) e soprattutto per quanto riguarda le spazzate per partita (17 contro 8.3), un dato che deve far riflettere sulla solidità della squadra di Scaloni, fin troppo passiva. Il dato è simile invece per quanto riguarda la media di tiri concessi a partita, date le cifre di 7 per l’Argentina e 6 per il Brasile.

Sfrutta il pronostico di Brasile – Argentina e queste statistiche su Invictus, un algoritmo dall’iscrizione gratuita che fornisce pronostici scientifici sicuri all’80%. Sulla piattaforma potrai trovare anche altre statistiche e troverai i migliori pronostici di oltre 100.000 scommettitori di tutto il mondo. Provalo gratis.

Brasile – Argentina, probabili formazioni

Per quanto riguarda il Brasile segnaliamo il rientro di Casemiro, ma le contestuali (probabili) assenze di Fernandinho e Richarlison. Per l’Argentina è probabile soltanto l’assenza del difensore Saravia.

BRASILE (4-2-3-1): Alisson; Alves, Marquinhos, Silva, Filipe Luis; Casemiro, Arthur; Jesus, Coutinho, Everton; Firmino.

ARGENTINA (4-3-1-2): Armani; Foyth, Pezzella, Otamendi, Tagliafico; De Paul, Paredes, Acuna; Messi; Martinez, Aguero.

Pronostico dell’esperto e consigli scommesse Brasile – Argentina

Le possibilità per questa partita sono due: o le due squadre giocheranno a viso aperto (e in questo caso l’Argentina potrebbe trovarsi in difficoltà, date le problematiche dimostrate in difesa), oppure il match si assesterà su un sostanziale equilibrio e a quel punto a decretare la vincente saranno episodi singoli. Il numero di gol potrebbe non essere elevato e la vittoriosa potrebbe spuntarla per una sola rete. Sulla carta in ogni caso resta il Brasile la squadra favorita al raggiungimento della finale di domenica: la squadra di Tite ha svolto un cammino molto più costante e possiede una precisa identità tecnica, tanto in attacco quanto in difesa.

Dove vedere la diretta streaming di Brasile – Argentina

Sarà possibile seguire Brasile – Argentina in diretta streaming su DAZN, nonché sui principali bookmaker che trasmettono la Copa America in diretta streaming per tutti i propri iscritti.

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

  • 1

Potrebbe piacerti anche