Dopo il Gran Premio di Imola, la Ferrari si prepara a ripartire, sfruttando questa breve pausa per portare ulteriori migliorie tecniche alla SF1000. Mattia Binotto ha parlato ancora una volta con i giornalisti, spiegando alcune sue idee sul futuro della Rossa. Il team principal della Ferrari si è detto ottimista sugli sviluppi della monoposto, che sembra prepararsi più al 2022 che alla prossima stagione. Binotto ha anche detto la sua sulla possibilità di rendere la Formula 1 più punitiva per i piloti e spettacolare per i tifosi. Al suo seguito ha parlato anche Charles Leclerc, che in questi ultimi giorni alcune voci volevano vicino ad un possibile addio alla Ferrari. Le voci del mercato non si placano mai, e in questi giorni si discuteva molto della presunta delusione del monegasco per la scarsa forza della Ferrari, e del suo desiderio di firmare per Mercedes, magari al posto di Lewis Hamilton. Leclerc ha smentito qualsiasi voce, spiegando invece di essere onorato di poter guidare una monoposto importante come la Rossa, e di non aver alcuna intenzione di lasciarla.

Binotto
scommesse telegram

Le parole di Mattia Binotto, team principal della Ferrari

Sui progressi della Ferrari

Nelle ultime gare i miglioramenti sono stati evidenti,

“Al momento non abbiamo il motore migliore, questo lo sappiamo. Penso che il prossimo anno potremmo avere un propulsore completamente nuovo, come da regolamento. In Ferrari abbiamo investito molto nello sviluppo del propulsore per il 2021 e per il 2022. Il motore è attualmente in funzione al banco e penso che il feedback, sia in termini di prestazioni che di affidabilità, sia molto promettente. Anche se abbiamo alcune limitazioni sulle operazioni al banco prova c’è ancora spazio per i miglioramenti e, da quello che posso vedere oggi, sono soddisfatto dei risultati”

Qualche idea per migliorare lo spettacolo della Formula 1

Si discute da molto tempo sulle possibili novità per far tornare la Formula 1 più competitiva e, soprattutto, più spettacolare. In molti sostengono di dover mettere più ghiaia ai lati della pista, in modo da penalizzare maggiormente i piloti che commettono un errore. Questa è una teoria che piace a molti, piloti compresi, e che Mattia Binotto ha sposato.

“Per migliorare lo spettacolo dobbiamo fare qualcosa in più. Ad esempio abbiamo bisogno di più ghiaia in modo che i piloti siano davvero puniti per i loro errori. Ho sentito che ci sarà più ghiaia e questa è una buona cosa. Se lo spettacolo aumenta i tifosi si divertono di più, e moltissima gente potrà avvicinarsi a questo sport”


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Cosa succederà con il nuovo regolamento nel 2022?

“Un certo numero di questi cambiamenti normativi può fare la differenza. Abbiamo davvero bisogno di fare di più. C’è poco spazio per sviluppare qualcosa di unico. Le monoposto non perderanno più lo stesso downforce quando sono vicine l’una all’altra, i sorpassi dovrebbero essere più facili”

Charles Leclerc sul possibile addio alla Ferrari

Le voci di mercato sono impazzite in questi giorni, con moltissimi addetti ai lavori che parlavano di un possibile addio alla Ferrari di Charles Leclerc. Secondo queste voci, infatti, il monegasco sarebbe profondamente deluso dalla mancanza di competitività della Rossa, e starebbe così perdendo anni buoni per lottare a titolo. Charles Leclerc ha invece smentito tutto, dicendosi invece molto felice alla Ferrari, orgoglioso di poter guidare una macchina importante come questa.

Binotto

“La Mercedes sta facendo un ottimo lavoro e ho un enorme rispetto per il modo in cui operano. Ma preferisco restare alla Ferrari, dove farò tutto il possibile per riportare la squadra al posto in cui appartiene”

Pensa di star “perdendo” anni buoni per mirare alla vittoria mondiale?

“No, no. Guido per la Ferrari e sono orgoglioso di guidare per la Ferrari. E’ una squadra leggendaria in Formula 1. Tutto quello che voglio al momento è riportare la Ferrari, il nostro motore e la nostra macchina ai massimi livelli, e sono molto sicuro che riusciremo a farlo. Guidare la Ferrari è un onore incredibile, che tutti i piloti vorrebbero avere. Non potrei mai pentirmi di aver firmato con questa squadra”

La Ferrari si sta muovendo nel modo giusto per tornare ad essere competitiva?

“La cosa più positiva è che abbiamo sempre fatto piccoli passi negli ultimi tre o quattro fine settimana, sempre nella giusta direzione. Ogni volta che abbiamo avuto un problema, lo abbiamo analizzato e c’è sembrato di migliorare dopo una gara, quindi vedere questi progressi e il mood in cui abbiamo analizzato i problemi è un buon segno per il futuro. Ovviamente dobbiamo continuare così ma c’è ancora tanta strada da fare. Ci auguriamo che insieme agli aggiornamenti che faremo per il prossimo anno basti almeno per lottare”

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Binotto
Binotto