Scrivi quello che vuoi cercare

Atletico Madrid – Valencia: analisi tattica, statistiche e pronostico

Condividi

Mercoledì 24 aprile, alle ore 19.30, andrà in scena al Wanda Metropolitano la gara tra Altetico Madrid e Valencia, valida per la 34esima giornata della Liga. Una sfida che mette di fronte due big del campionato spagnolo: i colchoneros sono secondi in classifica e hanno bisogno di un autentico miracolo per riuscire a superare questo Barcellona, gli ospiti invece lottano ancora per ottenere un posto in Champions League nella prossima stagione. Andiamo a vedere, allora, il pronostico di Ateltico Madrid – Valencia.

Atletico Madrid – Valencia: una vittoria per gli obiettivi

L’Atletico Madrid, dopo esser stato eliminato agli ottavi di finale della Copa del Rey dal Girona e agli ottavi di finale di Champions League dalla Juventus, corre su un solo fronte e può concentrarsi maggiormente nel raggiungimento di questo obiettivo, per quanto complicato. Il Barcellona è infatti ancora in corsa per tutte e tre le competizioni, ha raggiunto le semifinali di Champions, nelle quali affronterà il Liverpool in un estenuante doppio confronto, e la finale di Copa del Rey, disputando dunque molte più partite dei colchoneros. Ad affrontare il Barcellona in finale di Copa del Rey ci sarà proprio il Valencia, anch’essa impegnata su tre fronti, oltre alla finale di coppa nazionale ha infatti raggiunto, dopo aver eliminato nel derby spagnolo il Villareal, le semifinali di Europa League, nelle quali affronterà l’Arsenal. I pipistrelli potrebbero dunque raggiungere la Champions anche senza rientrare tra le prime 4 posizioni in campionato.

Atletico Madrid – Valencia, analisi prepartita e statistiche

Negli scontri diretti tra queste due squadre l’Atletico Madrid è imbattuto da 8 partite, l’ultima sconfitta risale addirittura all’ottobre del 2014, quando il Valencia in casa si impose per 3-1 grazie all’autogol di Miranda e ai gol di Andrè Gomes e Otamendi, il gol della bandiera per il Madrid lo siglò Mandzukic.

Se si guardano le reti realizzate fino ad ora in Liga notiamo che le due compagini non hanno grandi medie realizzative se paragonate alla loro posizione in classifica: 47 gol per l’Atletico e appena 36 per il Valencia (sesto peggior attacco del campionato).

Il miglior marcatore dell’Atletico è Antoine Griezmann con 14 realizzazioni – il francese è anche il migliore assistman della rosa, con 9 passaggi decisivi –, seguono Morata a 5 – arrivato a gennaio – e Saul a quota 4. A trascinare invece il Valencia c’è il capitano Dani Parejo con 8 gol – adornati da 4 assist –, seguito dai 5 di Rodrigo – con altrettanti assist – e i 4 di Santi Mina.

Più della metà dei 47 gol realizzati dalla squadra di casa arrivano da azioni manovrate (26), è così è anche per i 36 del Valencia (19); le due squadre sono anche molto forti nei calci piazzati (13 gol contro 10). Realizzazione superiore per il Madrid con 12% di media gol per tiro, contro l’appena 8% degli avversari.

Se per l’attacco e i gol realizzati abbiamo menzionato numeri non positivi, si ribalta la cosa quando elenchiamo le statistiche difensive: l’Atletico Madrid è infatti la miglior difesa del campionato con 21 gol subiti, seguono proprio i pipistrelli con 27. Due difese granitiche tenute in piedi dalle due coppie sudamericane Gimenez-Godin da una parte e Garay-Gabriel dall’altra, oltre che dai terzini e dai portieri Oblak e Neto. Ma tutto è dovuto principalmente al gioco dato alle due compagini dai propri mister, il cholo Simeone e Marcelino.

Sfrutta queste statistiche su Invictus, un algoritmo dall’iscrizione gratuita che fornisce pronostici scientifici sicuri all’80%. Sulla piattaforma potrai trovare anche altre statistiche e i migliori pronostici di oltre 100.000 scommettitori di tutto il mondo. Provalo gratis.

Atletico Madrid – Valencia, probabili formazioni

Per i colchoneros non sarà presente Diego Costa, che ha terminato in anticipo la stagione dopo la reazione scomposta contro il Barcellona, in serio dubbio le presenze di Godin e Savic. Non sarà sicuramente del match Lucas Hernandez, operato recentemente al ginocchio.

Assente per il Valencia l’ex Inter Geoffrey Kondogbia a causa di uno strappo del muscolo femorale, assieme a lui mancherà anche l’italiano Piccini che ha subito recentemente una commozione cerebrale. Nessuno squalificato tra i ragazzi di Marcelino.

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Juanfran, Montero, Gimenez, Filipe Luis; Correa, Saul, Rodri, Koke; Griezmann, Morata.

VALENCIA (4-4-2): Neto; Wass, Garay, Gabriel Paulista, Gaya; Soler, Coquelin, Parejo, Cheryshev; Rodrigo, Guedes.

Pronostico dell’esperto e consigli scommesse Atletico Madrid – Valencia  

Sarà una partita tirata, come abbiamo visto dai dati le due squadre attaccano poco e difendono molto bene, negli ultimi cinque incontri tra Atletico Madrid e Valencia, quattro volte le squadre hanno chiuso con il risultato fisso sull’under 2.5 e non possiamo non consigliare di riproporlo anche questa volta, in alternativa, restando sullo stesso tipo di pensiero, si potrebbe giocare un under 1.5 1T.

Se non vi fidate dell’under pensiamo che alla fine l’Atletico riuscirà a vincere di misura, quindi anche l’1 secco è un’opzione allettante e ben quotata, ma attenzione a non sottovalutare gli avversari.

Dove vedere la diretta streaming di Atletico Madrid – Valencia

Sarà possibile seguire Ateltico Madrid – Valencia in diretta streaming nei bookmakers Snai, Better, Betflag e Sisal.


Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.
Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

  • 1

Potrebbe piacerti anche