Scrivi quello che vuoi cercare

Arsenal – Manchester United: analisi tattica, statistiche e pronostico

Condividi

Domenica 10 Marzo, alle ore 17:30, si terrà il match tra Arsenal e Manchester United, valido per il 30esimo turno di Premier League. Una sfida al sapore di Champions League, dal momento che le due big del calcio inglese si stanno contendendo una posizione per la promozione diretta nel massimo torneo europeo. Si fronteggeranno due squadre storiche, che nell’ultimo anno sono riuscite a svecchiare le proprie compagini con importanti innesti, in un mix di gioventù ed esperienza.

Arsenal – Manchester United, assalto alla Champions

Dopo l’esonero dell’istrionico José Mourinho, il Manchester United ha risollevato una situazione piuttosto ostica soprattutto a livello di spogliatoio. Solskjær è riuscito a riportare la serenità che da tempo mancava tra le fila dei Red Devils, inanellando una serie importante di vittorie: nonostante questo, la vetta della classifica sembra ancora un miraggio, dato il distacco di ben 13 punti dallo stratosferico rivale Manchester City. In casa Arsenal la situazione non prende il volo da parecchi anni e l’innesto del nuovo tecnico Unai Emery non sembra aver aiutato a ribaltare le sorti della squadra londinese. Anche per i Gunners la vetta della classifica resta molto lontana e, a differenza del Manchester United, sembrano mancare i presupposti per ambire a qualcosa di più.

Arsenal – Manchester United, analisi prepartita e statistiche

La partita tra Arsenal e Manchester United è uno dei grandi classici del calcio inglese, autentico big match secondo solo ai rispettivi derby stracittadini. I precedenti sono innumerevoli, ma focalizzandoci sui risultati più recenti il trend pende a favore dei Red Devils: una vittoria in FA Cup, un pareggio e un’altra vittoria in campionato, senza contare un’altra vittoria per 3-1 nel corso della precedente stagione.

Le statistiche inerenti alla rendita in attacco però pendono decisamente a favore dell’Arsenal. I Gunners possono vantare un performance score di ben 3482 punti, contro i 3224 della compagine di Manchester, a indicare come la squadra londinese offensivamente sia più efficace e in grado di portare a termine con il gol un maggior numero di azioni. Lo testimonia anche la classifica cannonieri, che vede l’astro gabonese Aubameyang a quota 16 gol. Il miglior realizzatore per lo United, invece, è Romelu Lukaku, a quota 12 gol: pari merito con l’altra punta di diamante dell’Arsenal, Alexandre Lacazette.

Il Manchester United proviene da una striscia estremamente positiva: negli ultimi 5 incontri è riuscita ad ottenere 4 vittorie e un pareggio, ottenuto contro il Liverpool, principale contendente al titolo assieme al Manchester City. L’Arsenal, dal canto suo, proviene da un pareggio, tre vittorie e una sconfitta, ma si troverà ad affrontare un match a dir poco fondamentale per l’andamento della propria stagione. La classifica parla chiaro: lo United si trova al quarto posto, lontano solamente di un punto dall’Arsenal il quale, con una vittoria, farebbe un salto decisivo nella rincorsa alla Champions League.

E’ curioso il dato relativo al timing delle due squadre, ovvero l’impostazione di gioco impressa dalle compagini nei vari momenti di partita. Dalle analisi risulta che l’Arsenal tende ad attaccare con più intensità nei primissimi istanti del match: sono ben 70 i tiri e 11 i gol segnati nei primi 15 minuti delle partite disputate. Viceversa, il Manchester United attacca con meno enfasi e necessita di più tempo prima di entrare definitivamente in partita: lo spiega il dato di 81 tiri in media nel frangente di minutaggio compreso tra il 31esimo e il 45esimo. Nonostante questo però l’Arsenal solitamente è una squadra che tende a subire il gioco dell’avversario, mostrando parecchie lacune in difesa e soprattutto sul gioco aereo, suo vero punto di debolezza: 14.4 duelli aerei vinti a partita, contro i 18.6 dello United.

Sul fronte giocatori, le due squadre propongono caratteristiche piuttosto differenti. Sicuramente il Manchester United presenta una rosa composta da giocatori più esperti. Uno su tutti, il fenomeno francese Pogba che svaria su tutto il centrocampo, giocando contemporaneamente da mediano disciplinato (63,9% di contrasti vinti a partita, solo 4 cartellini gialli), regista (9 assist, 83% di precisione nei passaggi) e jolly offensivo (11 gol sono un numero importante per un centrocampista). L’Arsenal propone invece una squadra giovane, fresca, composta da qualche innesto con più esperienza (Aubameyang, Lacazette, Koscielny, Ramsey e Čech, portiere e uomo spogliatoio) e da giovani promettenti (Guendouzi, Torreira, Denis Suarez).

Sfrutta queste statistiche su Invictus, un algoritmo dall’iscrizione gratuita che fornisce pronostici scientifici sicuri all’80%. Sulla piattaforma potrai trovare anche altre statistiche e troverai i migliori pronostici di oltre 100.000 scommettitori di tutto il mondo. Provalo gratis.

Arsenal – Manchester United, probabili formazioni

A causa delle partite rispettivamente di Europa League contro il Rennes per l’Arsenal, e di Champions League contro il PSG per il Manchester United, in entrambe le compagini vedremo di sicuro turnover.

Per quanto riguarda l’Arsenal segnaliamo gli infortuni di Lichsteiner e soprattutto Bellerín, il terzino titolare che verrà rimpiazzato da Mustafi. In porta farà ritorno Leno, in attacco molto probabilmente troveremo Lacazette, reduce dal turno di Europa League non giocato a causa della sospensione disciplinare.

In casa United pesano gli infortuni di Sanchez, Lingard, Matic, Mata ed Herrera, mentre Martial resta ancora in dubbio.

ARSENAL (4-2-3-1): Leno; Monreal, Koscielny, Sokratis, Mustafi; Xhaka, Guendouzi; Iwobi, Ramsey, Mkhitaryan; Lacazette.

MANCHESTER UNITED (4-3-1-2): De Gea; Young, Bailly, Smalling, Shaw; Pogba, Fred, McTominay; Pereira; Lukaku, Rashford.

Pronostico dell’esperto e Consigli scommesse Arsenal – Manchester United

Sarà una partita molto combattuta: l’Arsenal potrebbe affrontare il match molto più apertamente rispetto ai Red Devils, i quali preferiranno scendere in campo da attendisti e freddi calcolatori. Molto dipenderà anche dalla condizione fisica delle squadre, entrambe reduci da turni di coppe europee, anche se l’Arsenal avrà un giorno in meno di preparazione.

Dove vedere la diretta streaming di Arsenal – Manchester United

Sarà possibile seguire la partita in diretta streaming sui seguenti bookmaker: Snai, bet365, Betfair, Better, Eurobet.

 

 

 

 


Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.
Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

  • 1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *