Il 2021 della Juventus inizierà dalla sfida contro l’Udinese, match importante dopo la brutta sconfitta contro la Fiorentina per 3-0. In conferenza stampa, Andrea Pirlo ha chiesto ai suoi una prestazione di carattere, per cancellare quella brutta sconfitta, che ha sorpreso in negativo tutto l’ambiente bianconero. Pirlo ha inoltre messo in guardia la sua squadra per la sfida contro i friulani, pronti a sorprendere tutti per conquistare punti importanti.

Pirlo
scommesse telegram

Le parole di Andrea Pirlo

“Non voglio vedere più partite come quella con la Fiorentina, poi per il resto abbiamo fatto un buon cammino in crescendo migliorando su tanti aspetti. Sono convinto che si potrà fare ancora meglio, perché abbiamo tutto per poter fare molto meglio. Dopo il 3-0 abbiamo parlato della partita che è stata completamente sbagliata per atteggiamento e tutto, non potevamo finire così il 2020. C’è stata una bella riunione dove abbiamo parlato e discusso degli obiettivi futuri, quindi è stata anche produttiva”

La sfida contro l’Udinese

“L’Udinese sta attraversando un buon momento, è una squadra molto organizzata, molto fisica e con giocatori molto bravi nelle ripartenze, quindi dovremo stare attenti e fare una gara accorta cercando di esser molto bravi a fare le chiusure preventive sui loro attaccanti e sulle loro mezzali che sono molto tecniche e uno lo conosciamo perché ha giocato qui con noi. Sarà una partita molto difficile anche fisicamente”


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


L’importanza della ripartenza a gennaio 

“É un mese importante con molte partite, con tante competizioni e ci sarà anche la finale di Supercoppa, quindi dovremo affrontarle al meglio con tanti giocatori a disposizione e ci sarà spazio per tutti perché giocare ogni tre giorni è difficile e toglie energie, quindi dovremo esser pronti per ogni partita”

I primi mesi da allenatore della Juventus

“Ho capito che i giudizi vanno dati in maniera più generica e ponderata, mentre quando alleni un giorno si è alle stelle e un giorno dopo non hai fatto niente di buono. Sono abituato già da giocatore non è una novità. Facendo l’allenatore della Juve devi prenderti tante responsabilità, ma sono pronto anche per questo”

Pirlo

Come sta la Juventus? 

“La squadra sta bene. Hanno ripreso anche gli ultimi acciaccati come Arthur e Demiral. Chiellini si sta allenando con noi da qualche giorno con continuità quindi spero di averli pronti anche per le prossime partite”

Le aspettative sul 2021

“Soprattutto extracalcistiche, perché stiamo attraversando un momento difficile con questa pandemia, perciò la cosa più importante sarebbe quella di tornare alla normalità per tutti, per cercare di vivere normalmente con più serenità. Nel calcio speriamo di avere delle belle soddisfazioni”

La conferenza stampa di Luca Gotti

La preparazione per la sfida contro la Juventus

“Da una parte la sosta intesa come stacco dagli impegni ravvicinati ha consentito ad alcuni di recuperare un po’ di energie e di smaltire qualche acciacco. Una settimana piena di lavoro ci consente di fare 3-4 giorni di carico importante per poi scaricare in vista della partita. Ora si giocherà ogni tre giorni, non sarà più possibile seguire questo ciclo e bisognerà migliorare attraverso le partite, cosa non sempre semplice. Le partite stesse tante volte non ti consentono di fare dei ragionamenti che vanno nell’aiuto di qualche giocatore che avrebbe bisogno di minutaggio per migliorare le proprie condizioni e, contestualmente, non si riesce negli allenamenti a far crescere di molto la condizione. Tutte le squadre devono fare i conti con una situazione di questo tipo”

Che partita si aspetta dalla Juventus?

“Mi aspetto un’avversaria forte e arrabbiata che giocherà contro un’Udinese con le sue qualità e altrettanto arrabbiata. Credo che soprattutto quando si affrontano le big, all’interno della partita ci sono delle fasi diverse: alcune in cui si soffre e bisogna avere la capacità di reagire, altri in cui anche le grandi squadre concedono qualcosa. Sono convinto che questa Udinese stia migliorando nella gestione dei vari momenti. La vittoria di luglio ha dato in questo senso qualche consapevolezza in più”

Deulofeu sarà disponibile? 

“Deulofeu ha provato a rimettersi in gruppo ma poi ha dovuto fermarsi e non sarà dunque della partita. Lasagna, Pussetto, Nestorovski e Forestieri rappresentano tutti delle ottime soluzioni”

La formazione che scenderà in campo

Riguardo alle scelte sulla formazione di domani non ho grandi dubbi. Dopo la Juve ci saranno altre partite importanti in rapida successione che daranno l’opportunità a chi si farà trovare pronto di dare il suo contributo”

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Pirlo
Pirlo